Spadoni: Vittoria meritata. Peccato per l’espulsione di Pazzi. L’arbitro aveva appena commesso un errore clamoroso concedendo all’Isernia il gol, viziato vistosamente da un fallo di mano.Poteva essere tollerante con Pazzi che ha solo cercato di liberarsi di un avversario senza commetter fallo , invece l’ha espulso. La squadra ha reagito bene ed ha raddoppiato con Di Vicino. Mercoledì giocheremo senza Pazzi, mentre l’ Ancona giocherà senza Ambrosini. Per quanto riguarda l’orario domani mattina chiameremo l’Ancona e il Comitato regionale per chiedere di posticipare l’incontro di qualche ora per permettere ai nostri tifosi ed a quelli dell’Ancona di poter assistere all’incontro considerando che è un giorno lavorativo.
Marini : sono felice per la vittoria, e per il mio assist. Abbiamo messo in pratica uno schema e di testa ho fatto un assist a Napolano che ha realizzato il gol del vantaggio. Ho avuto altre due occasioni, la prima ho tirato in porta e l’unico difensore che era tra me e la linea di porta l’ha respinta. Nella seconda dovevo colpire subito di testa e non cercare di stopparla. Ma sono contento ugualmente per la vittoria che è stata meritata. L’arbitro ha commesso degli errori  e non ha saputo gestire bene l’incontro . Errori sull’espulsione di Pazzi e sul loro gol, chiaramente viziato da un fallo di mano. Peccato che mercoledì non avremo a disposizione Pazzi.
Covelli: i fischi dei tifosi, non mi interessano. Nel primo tempo l’Isernia ha giocato bene, abbiamo tenuto bene il campo e la Samb non si è fatta mai pericolosa. Poi nella ripresa loro sono partiti forte andando in vantaggio. Dopo il pareggio e l’espulsione di Pazzi non siamo stati bravi a gestire la superiorità numerica. Potevamo andare ai supplementari e fisicamente noi stavamo meglio dei giocatori della Samb. Poi un nostro errore difensivo ha permesso a Di Vicino di raddoppiare. Diciamo che la partita ha rispecchiato molto il nostro campionato. Ci è mancata l’esperienza. l’Incidente a Cordisco? Lui è saltato e probabilmente ha poggiato male il piede, io ho sentito un crack e credo che si sia rotto la tibia o la caviglia, questo ora non lo sappiamo.
Carpani: ho giocato gli ultimi minuti stringendo i denti. Nel primo tempo ho sentito un dolore all’inguine che mi ha dato fastidio per tutto l’incontro. Spero di farcela per mercoledì.
“>P.S. Dopo l’incontro Mengo è stato trasportato all’ospedale  in ambulanza per fare degli accertamenti, dal momento che lamentava dolori allo sterno ed al collo. Causati da uno scontro aereo con un attaccanti Molisano

A cura di Goffredo Agostini
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.457 volte, 1 oggi)