Nella settimana e mezzo migliore possibile (vittoria con l´Aurora Treia, vittoria con la Vis Macerata e vittoria “giudiziaria” con il Trodica) la Cuprense batte anche il Montottone, mettendo un seria ipoteca per la salvezza.
Sin dalle prime battute la partita sembra incanalarsi per il verso giusto con la Cuprense che, nei primi otto minuti, è già andata vicina al gol due volte con Mattioli (alto) e Catini (murato).
Al 12´ Mattioli si trova a tu per tu col portiere ma affretta troppo il tiro e colpisce alto, sciupando una grande opportunità. La partita, al terzo gol fallito in 12 minuti, sembra assumere un contorno sinistro ma, al 24´, ci pensa il duo Calabrini-Catini a rimettere le cose a posto.
Punizione dalla trequarti: Lunerti tocca corto per Calabrini che, tutto solo, mette in area una gran palla che Mattioli non colpisce e che Catini (forse) devia in rete.
Sopra di un gol la Cuprense rallenta mantenendo il possesso per colpire al momento giusto in contropiede. Momento che non arriva, anche perché, dall´altra parte, il Montottone non dà segni di reazione e, a parte una punizione di Borraccini al 32´, per tutto il primo tempo non si fa mai vedere dalle parti di Addazi.

Ad inizio ripresa sembra già di essere ai titoli di coda, con la Cuprense spesso vicina al gol e il Montottone non pervenuto. Al 50´ una bella discesa di Silipo (e un fantozziano errore di Cappella) porta in dote a Catini l´opportunità per il due a zero ma il numero undici colpisce centrale.
Silipo ci riprova, stavolta da solo, qualche minuto dopo con un bel tiro dalla distanza sul quale Illiano respinge come può. La partita continua a ripetersi su questa falsa riga, con i vari Mattioli, Catini e Silipo vicini al gol ma mai abbastanza fortunati (o precisi) per chiudere la partita.
Al 33´ c´è un´altra occasione per il subentrato Fanesi che, sul lancio di Catini, supera il portiere ma non Traini che, appostato sulla linea, spazza senza difficoltà. L´unica azione degna di nota del Montottone arriva a tempo scaduto col solito Borraccini che, da buona posizione, manda a lato.
Senza troppe difficoltà la Cuprense conquista così la terza vittoria consecutiva e si piazza all´ottavo posto. Non male, per una squadra che, un girone fa, era ultima in classifica.

A proposito del gol, Catini è intervenuto dicendo “Ci tengo a precisare che il gol è mio (ride n.d.r.). A parte gli scherzi, questi sono tre punti importantissimi che, pur con la consapevolezza che la strada è lunga, ci danno tranquillità. Perlomeno, quando questa settimana ci alleneremo avremo un pensiero in meno.”

Cuprense: Addazi, Calabrini, Silvestri, Corradetti, De Cesaris, Aloisi, Silipo (90´ La Grassa), Holzknecht, Mattioli (59´ Fanesi), Lunerti (80´Cipolloni), Catini
A disp. Montenovo, Caminonni, Angelini, De Signoribus
All. Clerici

Montottone: Illiano, Cocci, Cappella Ma (55´ Corradini), Acciarresi (61´ Antonelli), Traini, Cappella Mo, Cannellini (72´ Del Gobbo), De Minicis, Moretti, Della Valle, Borraccini
A disp. Valentini, Boccatonda, Smerilli, Scarcelli
All. Crocetti

Marcatori: Catini 24´

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 163 volte, 1 oggi)