GIULIANOVA – In occasione dell’imminente festa della donna, l’assessorato alle Politiche Sociali della Provincia di Teramo celebra la ricorrenza occupandosi di temi delicati, quali la differenza di genere e il fenomeno della violenza sulle donne, che continua a registrare episodi drammaticamente gravi.

L’incontro tra studenti ed esperti si terrà domattina mercoledì 7 marzo all’istituto “Cerulli” di Giulianova, a partire dalle 9.30, con il contributo di donne che per professione o per impegno sociale si occupano di politiche di genere, di diritti delle donne, di prevenzione e di mediazione etica e culturale.

In particolare, a parlare con i ragazzi saranno la presidente della Commissione Pari Opportunità della Provincia, Desirèe Del Giovine, il sostituto procuratore Laura Colica, le operatrici del Centro Antiviolenza La Fenice, Daniela Magno dell’ambito scolastico provinciale di Teramo e l’assessore al Lavoro Eva Guardiani.

Tra gli altri interventi anche quelli del vicepresidente Renato Rasicci, del dirigente scolastico del Liceo scientifico Curie, Luigi Valentini e della dirigente del “Cerulli”, Leonilde Maloni.

“Ci occupiamo di donne e ci occupiamo di giovani – afferma Rasicci – come abbiamo fatto anche in passato prestiamo molta attenzione alle nuove generazioni perché riteniamo che portare questi temi alla loro attenzione, fornendogli elementi di riflessione, sia l’operazione culturale più importante: l’unico vero strumento di prevenzione rispetto ai fenomeni di violenza e discriminazione”.

Nel corso dell’incontro gli ospiti relazioneranno su “Gli obiettivi e i lavori della Commissione Pari Opportunità”, “Il rispetto dell’altro nell’ambito delle relazioni affettive: maltrattamenti e stalking” e “La violenza di genere: quali i campanelli d’allarme e le giuste modalità per reagire” e “Come funziona e cosa offre il Centro Antiviolenza La Fenice”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 246 volte, 1 oggi)