SAN BENEDETTO – Una nuova disciplina si è aggiunta alla Polisportiva Porto 85. Si tratta del triathlon.

“Sono diversi anni – ha detto il presidente Roberto Silvestri – che cerchiamo di poter organizzare una gara di triathlon a San Benedetto, città nella quale pensiamo non manchi nulla. Abbiamo il mare per nuotare, un lungomare per la parte ciclistica fino a Grottammare, mentre per la parte podistica basta fare un giro su quello sambenedettese. Mancherebbe solo l’individuazione del luogo dove fare i cambi ed ecco perché alcuni di noi dirigenti del Porto 85, insieme ad alcuni atleti che sicuramente in futuro si faranno conoscere, ci siamo iscritti alla gara 70.3 di Pescara del 10 giugno prossimo.

Oltre a me – dice ancora Silvestri – gareggeranno Roberto Marcelli, Eugenio Novelli, Matteo Curzi, Giorgio Rossini, Luigi Poliandri, Gabriele Alessandri, Filippo Alfonsi e la staffetta composta da Fabio Mauloni (nuoto), Emidio Re (corsa) e Claudio Seghetti (ciclismo). Gli organizzatori di questo evento sono maestri e noi possiamo e dobbiamo cercare di carpire loro più segreti possibili perché vogliamo far conoscere nella nostra città il triathlon, che in un non lontano futuro siamo certi diventerà la disciplina sportiva più seguita dai nostri giovani”.

Infatti gli atleti del Porto 85 dal mese di ottobre si allenano due volte alla settimana con uno spirito di gruppo da fare invidia e dai primi di marzo partiranno gli allenamenti per il ciclismo e per il podismo. “Nei giorni scorsi – conclude Silvestri – abbiamo chiesto alla Fitri, la federazione di riferimento per il triathlon, di indicarci una data per poter organizzare un Triathlon Olimpico nel 2013. La presentazione ufficiale della nostra squadra avverrà nel periodo pasquale in Piazza del Popolo ad Ascoli alla presenza dell’assessore provinciale allo sport Filippo Olivieri”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 560 volte, 1 oggi)