SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sulla minaccia del Pd di scendere prossimamente in piazza nel caso la Regione Marche non dovesse fornire valide risposte in tema di Sanità interviene immediatamente l’esponente di Futuro e Libertà, Benito Rossi: “Il futuro di una sanità non si costruisce con un colpo di coda ma attraverso indirizzi politici sanitari molto lungimiranti e ben precisi, per mezzo di una programmazione che preveda anche la sostituzione di pensionamenti, assolutamente prevedibili, destinati quindi a sostenere i livelli qualitativi di assistenza sanitaria costruita nel tempo. Vogliamo fare l’elenco di quanti direttori generali sono transitati nella struttura pubblica e di cosa hanno costruito? Carte alla mano”.

Puntuale dunque la critica al centrosinistra: “Capisco che ora il Pd si senta tirare la giacca mentre il Pdl viva di luce riflessa ma, viva Dio, l’evidenza è sotto gli occhi di tutti, in un momento in cui anche gli ultimi primari sono andati in pensione. Quando scrissi che i sindaci sarebbero dovuti scendere in piazza non mi furono risparmiate critiche ma oggi la situazione è peggio di qualche anno fa ma non tanto per i pensionamenti o gli organici sotto il livello di guardia piuttosto per la mancanza di una strategia futura. Basta chiacchiere. Il Pd governa e non puo’ permettersi di scendere in piazza”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 176 volte, 1 oggi)