MONTEPRANDONE – Creare un momento di incontro tra produttori e commercianti in sinergia con le istituzioni locali. Con questo obiettivo il 6 novembre prossimo, presso il Centro Fieristico “Orlando Marconi” a Centobuchi di Monteprandone, si apriranno le porte di Tech & Food, una fiera dedicata ad operatori di alberghi, bar, ristoranti, aziende del settore tecnologico ed alimentare.

Giunta alla sua ottava edizione, per tre giorni (6-7-8 novembre) e in un rinnovato e più ampio spazio espositivo, Tech & Food sarà il punto di riferimento tra Marche e Abruzzo per quanti producono e commercializzano attrezzature, arredamenti, tecnologie, impianti e servizi per: alberghi, pensioni, bed & breakfast, ristoranti, pizzerie, bar, pub, gelaterie, birrerie, chalet e stabilimenti balneari.

Il presidente della cooperativa adriatica, Gabriele Giudici a nome del Consiglio di Amministrazione ha sottolineato: “L’obiettivo è quello di favorire l’incontro tra domanda e offerta di prodotti e servizi avanzati, in cui saranno gli operatori i veri attori principali dell’evento. Ad oggi numerose le aziende che vi hanno aderito, dimostrando quindi fiducia nell’iniziativa. Un segnale sicuramente importante in un periodo così critico”.

L’ennesima sfida della Cooperativa Adriatica che, quale ente promotore, ha già reso note quelle che saranno le novità per un evento cui hanno aderito la Regione Marche, la Regione Abruzzo, l’Ecotur, la Camera di Commercio di Ascoli Piceno e il Comune di San Benedetto del Tronto. A seguito del forte successo delle passate edizioni e patrocinato da Confcommercio, Confesercenti, Confartigianato, Cna, Federalberghi e altre associazioni di categoria, Tech & Food sarà l’evento principale di una più ampia serie di iniziative ad esso collegate, in cui i protagonisti saranno gli operatori, le istituzioni e le stesse organizzazioni di categoria

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 288 volte, 1 oggi)