SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Rassegna permanente di Drammaturgia e Critica “No man’s island – Solitudini da osservare” torna l’8 aprile a Macerata con Soggettivo. Parole, immagini e corpi che danzano su se stessi. Al centro di questo terzo appuntamento è l’io, visibile ed invisibile protagonista del contemporaneo, indagato attraverso i diversi linguaggi del teatro, della danza e della fotografia.

Alle 17:30 l’attore e interprete Daniele Timpano curerà la lezione di monodrammaturgia “Appunti per un monologo”. Annoverato da alcuni critici alla cossidetta “non-scuola romana”, un teatro di narrazione che adotta ecletticamente codici e stili diversi, è stato finalista nel 2001 al Premio Napoli Drammaturgia in Festival.
Redattore della rivista online “Amnesia Vivace” e del periodico di critica teatrale “Ubu Settete”, ha coordinato vari laboratori teatrali, letterari e musicali promossi dall’Università La Sapienza di Roma.
È  tra gli ideatori e organizzatoridi “Ubu Settete – fiera di alterità teatrali” di cui ha curato, nell’edizione 2003, la direzione artistica.
L’ incontro, ad ingresso gratuito, si svolgerà presso la Sala Beniamino Gigli del Teatro Lauro Rossi.

Alle ore 21, sul palco del Teatro Bon Bosco, la giovane danzatrice e coreografa indipendente Francesca Foscarini presenterà, in esclusiva regionale, due lavori: “Kalsh” e “Cantando sulle ossa (primo studio)”.

“Kalsh”, finalista al concorso GD’A Veneto 2009 e selezionato alla Vetrina della giovane danza d’autore – Network Anticorpi XL, indaga il tema dell’abbandono e della volontà ad esso contrapposta di rialzare un corpo che sembra aver dimenticato la posizione eretta, mentre il primo studio per “Cantando sulle ossa” esplora le forme del controllo e della fuga da esso.

Presso la galleria del Teatro Don Bosco, a partire dalle 19.30 e con ingresso libero, sarà possibile vedere gli scatti fotografici “A nudo” di Eleonora Castelli e “Ecce Ancilla Domini” di Chiara Pietroni. Due modi antitetici di indagare l’io femminile passando attraverso fragilità, soggezione e ribellione.

La direzione artistica dell’iniziativa, patrocinata dal Comune di Macerata, è curata da Fabrizio Baleani e Matteo Ripari, l’organizzazione è della Compagnia Nessunteatro.

Il costo del biglietto per lo spettacolo serale è di 8 euro.

Per prenotazioni e informazioni contattare il numero 329 7020664 oppure visitare il sito www.nessunteatro.it o la pagina Facebook della rassegna cliccando qui.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 151 volte, 1 oggi)