GROTTAMMARE – Tarsu, asilo nido, scuolabus. Sono tre gli aumenti più significanti che toccheranno le tasche dei cittadini di Grottammare: se ne discuterà, in relazione agli aumenti del trasporto scolastico, lunedì 14 febbraio alle ore 18, nella Sala Consiliare del Comune di Grottammare, in un incontro tra famiglie e amministrazione comunale.

Molte sono state le polemiche in questi giorni tra l’assessore Enrico Piergallini e l’opposizione del Pdl che, a nome di Maria Grazia Concetti reputa la scelta dell’amministrazione Luigi Merli sulle ripartizioni economiche “sbagliata”.  “Lo scuolabus diventa un lusso” ha affermato Maria Grazia Concetti e ha proseguito sostenendo: “Una comunità dovrebbe farsi carico tutta assieme dei propri figli”.

Enrico Piergallini per conto suo ribatte all’opposizione con un’affermazione schietta “se gli aumenti ci sono stati se la prenda con il suo governo ” spiegando che la nuova finanziaria attuata dal governo nazionale ha di fatto paralizzato l’attività degli enti locali. Nel frattempo anche il comitato “La Formica” ci ha informato che di aumenti ce ne saranno altri e non solo per lo scuolabus. Sulle tasche dei cittadini graveranno surplus per: asilo nido e Tarsu (tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 301 volte, 1 oggi)