CUPRA MARITTIMA –Torna anche per il 2011 il “Giovedì d’essai: Frammenti dalla biennale, frammenti di festival”, la rassegna cinematografica curata dal Centro Culturale “J. Maritain” di Cupra, nell’ambito delle proposte del circuito Cgs-Acec “Sentieri di Cinema”, in collaborazione con Comune di Cupra e la Regione Marche.

La manifestazione, giunta ormai alla sua ventitreesima edizione, inizia infatti giovedì 10 febbraio a partire dalle ore 21.25 con una doppia proposta: la proiezione di “La luna nel deserto”, film di animazione del 2008, e “Alda Merini, una donna sul palcoscenico”, documentario del 2009. Per l’occasione si terrà anche l’incontro con il regista Cosimo Damiano Damato, giovane e promettente regista italiano, che già con le sue due prime opere è stato selezionato al Festival del Cinema di Venezia nel 2008 e nel 2009. L’ingresso è gratuito.

«Siamo orgogliosi – ha affermato l’assessore alla cultura di Cupra Luciano Bruni – del lavoro del centro Maritain, guidato da Caterina Di Girolami, che riesce sempre a spiccare grazie a proposte di valenza culturale. Va a loro tutto il riconoscimento dovuto e l’amministrazione Comunale non può far altri che incoraggiare e sostenere questa realtà».

Ha affermato la Di Girolami: «Il nostro impegno è tutto rivolto nel proporre pellicole di qualità, che hanno vinto premi importanti o che provengono da festival nazionali ed internazionali. Non ci fermiamo però alla semplice proiezione. Con il “Giovedì d’essai” cerchiamo infatti di realizzare eventi più ricchi, più completi, che vanno appunto dall’incontro con i registi a serate come quelle del 15 marzo, quando la passione del cinema incontrerà la passione per la musica. Il centro Maritain si avvale inoltre della collaborazione di tanti giovani, colgo infatti l’occasione per ringraziare chi mi ha aiutato a concretizzare questa rassegna, ovvero Filippo Piunti, Stefano Capocasa, Valentina Rosati e Dario Ciferri».

Ma ecco un po’ di informazioni sulle due pellicole di giovedì. “La luna nel deserto” è un mediometraggio realizzato con la tecnica dell’animazione 3D, a cui hanno partecipato alcuni dei nomi più importanti dello cinema e del teatro italiano, prestando le voci e le caratteristiche fisiche ai personaggi; un cast d’eccezione formato da Michele Placido, Renzo Arbore, Emilio Solfrizzi, Violante Placido, Arnoldo Foà, Caterina Sylos Labini, Leonardo Metalli, Antonio Stornaiolo, Attilio Romita. Un film lirico e intenso che manda un messaggio di pace e fratellanza, un invito a conoscere le differenze e a confrontarsi con l’altro. Il film è tratto dal romanzo di Raffaele Nigro Desdemona e Cola Cola. Il film narra le vicende di una gazza originaria del deserto africano e di una colomba nata a Venezia. La gazza Cola Cola, nera come tutte le gazze, è angosciata da una fame spaventosa e la sua è la fame di tutto lo stormo di uccelli che si trovano nel palmeto del deserto.

“Alda Merini, una donna sul palcoscenico” è invece un documentario dedicato alla grande poetessa, da poco scomparsa, di cui il regista è stato anche amico. È un film sulla poesia girato in presa diretta nella casa della Merini ai Navigli. Mariangela Melato ha prestato la sua voce per leggere i versi scritti dalla Merini appositamente per questo film. Qualcuno potrebbe avere già visto il documentario al Premio Bizzarri. Si tratta insomma di una lunga intervista non esente da commozione tanto nell’intervistatore quanto nell’intervistata, la lettura per voce di Mariangela Melato di alcuni versi, accavallamenti tra vita reale e vita poetica.

Le altre date previste sono:
giovedì 17 febbraio: “The Social Network” film di David Fincher del 2010 che ha partecipato al Festival di Roma;
giovedì 24 febbraio: “Kill me please” lavoro di Olias Barco del 2010, ha partecipato al Festival di Roma;
giovedì 3 marzo: “Bhutto” di Johnny O’Hara, film di Duane Baughman del 2010, ha preso parte al Sundance Film Festival in occasione della festa della donna;
giovedì 10 marzo: “Nowhere Boy” di Sam Taylor Wood, 2009, ha partecipato al Festival di Torino;
martedì 15 marzo: “L’uomo con la macchina da presa” di Dziga Vertov, 1929. Questa serata sarà un evento speciale, poiché al grande cinema muto sarà affiancata la musica dal vivo grazie ai Kobayashi, gruppo Indie che ha realizzato appositamente della canzoni per questo film.
giovedì 17 marzo: “Illegal”, film di Oliver Masset-Depasse del 2010 che ha partecipato al Festival di Venezia;
giovedì 24 marzo: “L’estate d’inverno”, film del 2010 di Davide Sibaldi, la pellicola ha partecipato all’European Indipendent Film Festival Parigi. Durante la serata sarà presente il regista.

Le proiezioni avranno inizio alle ore 21.15. Il costo del biglietto è di 6 euro gli interi, e 4,50 euro i ridotti; l’ingresso con tessera Ancci è di 4 euro ed il costo Tessera Ancci valida per l’intera stagione 2010/11 è di 10 euro. L’unica variazione di prezzo è segnalata per la serata del 15 marzo, quando gli interi costeranno 7 euro ed i ridotti 5 euro. A partire da Gennaio 2010 il Cinema Margherita ha aderito alla Tessera Acec Marche. La tessera costa 5 euro, permette di avere 5 ingressi ridotti, più uno in omaggio, ed è utilizzabile in tutte le Sale Acec Marche. Il Cinema Margherita, anche quest’anno, propone il Cinema di Qualità per gli Universitari, sotto i 26 anni, a 4 euro. Per poter usufruire dell’offerta basta infatti presentare alla biglietteria il proprio libretto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 342 volte, 1 oggi)