SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Tav cinese è più Tav di tutti. Nuovo record mondiale per la velocità su rotaie: la Cina ha testato con successo, venerdì 3 dicembre, una locomotiva convenzionale in grado di raggiungere, in appena ventidue minuti, la quota di 480 chilometri l’ora.

Il primato assoluto di pura rapidità appartiene ancora oggi alla Francia che nel 2007 raggiunse i 574 chilometri l’ora utilizzando però macchine con ruote più grandi del normale e un motore più potente rispetto alle locomotive tradizionali. Ma in questo caso la tecnologia cinese è stata in grado di utilizzare locomotive non modificate.

Il test effettuato si innesta nel piano nazionale per la costruzione entro il 2020 del più avanzato ed esteso sitema ferroviario di sempre, grazie ad un investimento di oltre trecento miliardi di dollari.

L’alta velocità cinese mira ad abbattere le enormi distanze fra le grandi città della nazione. Gli ingegneri hanno calcolato che il tempo di percorrenza tra Beijing e Shanghai, che distano oltre mille chilometri l’una dall’altra,  verrà ridotto dalle attuali 10 ore a 4. Una tratta frequentata da 80 milioni di passeggeri l’anno.

Nota conclusiva: quest’ultimo itinerario verrà inaugurato con un anno di anticipo rispetto al programma iniziale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 327 volte, 1 oggi)