ASCOLI PICENO – Sarà Marcello Abbado a presiedere l’edizione 2010 del  “Franz Liszt Prize”, il concorso internazionale riservato ai giovani talenti del pianoforte giunto alla quinta edizione e organizzato dalla Amad di Grottammare, la cittadina maggiormente legata al compositore ungherese che dà il nome al concorso.

Fratello del più noto Claudio, Marcello Abbado, insigne pianista e didatta, dopo l’attività concertistica è diventato in successione direttore del Conservatorio “Giuseppe Nicolini” di Piacenza, del Conservatorio “Gioacchino Rossini” di Pesaro e infine del Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano ed è stato definito dalla stampa mondiale “l’istituzione per eccellenza della musica nei cinque continenti”.

Chi meglio di lui, dunque, può presiedere un concorso dedicato ai giovani talenti del pianoforte? Marcello Abbado è anche medaglia d’oro ai Benemeriti della cultura e dell’arte. Oltre a lui, la giuria sarà composta da altri illustri pianisti di fama internazionale.

Lo scorso anno fu presidente di giuria Martha Argerich, da molti ritenuta la più grande pianista vivente, che si esibì anche in un concerto alla chiesa di San Venanzio di Ascoli.

I dettagli dell’edizione di quest’anno saranno illustrati nel corso di una conferenza stampa che si terrà domani mattina a Palazzo San Filippo.

Interverranno l’Assessore provinciale alla Cultura e Pubblica Istruzione Andrea Maria Antonini, il Direttore Project Liszt  Graziella Castelletti e la Segretaria del Concorso Anna Amici.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 496 volte, 1 oggi)