MASSIGNANO – Sabato 7 luglio più di duecento veicoli tra camion, trattori, api e macchine hanno congestionato la statale 16 da Cupra Marittima a Grottammare nord. Il Corteo lumaca promosso dal Comitato Villa Santi-Val Menocchia ha manifestato contro la prossima realizzazione della centrale a biomasse progettata dalla ditta Texon Italia di Ripatransone.

Circa due chilometri di fila per manifestare il loro dissenso. Presenti i sindaci dei paesi coinvolti, Massignano, Montefiore e Carassai che hanno guidato il corteo all’interno di un pulmino e ovviamente il comitato Villa Santi-Valmenocchia, che ha recentemente chiesto al Governatore Spacca di rievocare l’autorizzazione regionale all’impianto per la tutela del territorio e sostenendo l’incompatibilità del progetto con la vocazione turistica, ambientale, naturalistica della vallata.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 394 volte, 1 oggi)