ANCONA – Circa 200 persone in rappresentanza delle imprese di pesca delle vongole marchigiane e abruzzesi hanno manifestato mercoledì davanti alla sede della Regione Marche.

La manifestazione era stata indetta per protestare contro il Parco Marino del Piceno, la cui istituzione è in dirittura d’arrivo.

‘Ha commentato Tonino Giardini, di Impresa Pesca, aderente a Coldiretti: «L’area marina protetta, e l’interdizione di alcuni tratti di mare alla pesca delle vongole, significherebbe colpire un’economia vera, da 20 milioni l’anno con l’indotto, che interessa 150 imprese e coinvolge 700 persone».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.066 volte, 1 oggi)