MONSAMPOLO DEL TRONTO – Antonio De Signoribus e il suo testo incontrano il Coro Filarmonico Piceno con le sue melodie. Ne nasce uno spettacolo originale e suggestivo, che unisce musica e letteratura all’insegna della memoria e delle tradizioni popolari. Lo spettacolo “Fiabe e leggende marchigiane”, dall’omonima opera dello scrittore, si terrà sabato 19 giugno alle 21,30 presso la cripta della Chiesa Maria Ss.Assunta, nel borgo antico di Monsampolo.Il Coro Filarmonico Piceno, diretto dal maestro Aldo Coccetti, propone un delizioso repertorio di canti popolari con armonizzazioni a voci dispari, curate da insigni specialisti. Pur nella diversità dei linguaggi espressivi, l’uno più fantastico, l’altro più disincantato, i racconti di De Signoribus e i canti del Coro trovano un trait d’union nella rievocazione della civiltà del passato, contadina, artigiana e marinara. Una civiltà che torna a rivivere in queste leggende e melodie scampate all’oblio grazie a ricercatori come De Signoribus, cui si deve la cura di tramandarle alle generazioni future.

Oltre alla tradizionale Sagra degli gnocchi, anche altri spettacoli teatrali accompagneranno la Festa di santa Teopista: venerdì 18 giugno alle 21 si terrà il musical “Che Bambola” a cura del Teatro delle Foglie, mentre domenica alle 21,30 sarà la volta di “Circuk”, spettacolo di danza teatro e acrobatica a cura di Articolarte.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 510 volte, 1 oggi)