SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Tanta sofferenza, ma alla fine la gioia, regalata dall’ “acquisto di lusso” Gianluca Savoldi: la Fermana si è aggiudicata la finale regionale di Coppa Italia di Eccellenza battendo la Vis Pesaro sul campo neutro di Jesi. Il gol che ha deciso la partita, disputatasi mercoledì 27 gennaio, è stato siglato dalla punta bolognese nel primo minuto dei tempi supplementari, dopo che i primi 90’ si erano conclusi a reti inviolate.
La partita è stata molto equilibrata, con occasioni per tutte e due le squadre: Fermana meglio nel primo tempo, Vis Pesaro nel secondo. Poi il gol di Savoldi e gli assalti finali dei biancorossi, senza esito: i canarini alzano quindi la Coppa, trofeo dal valore in sé e per sé abbastanza platonico ma fondamentale per l’accesso alla fase nazionale, che garantisce alla vincente un posto in serie D.
Si tratta di un percorso abbastanza lungo: ancora non sono state rese note le modalità di svolgimento per questa stagione, ma l’anno scorso la fase nazionale si articolò in un turno iniziale andata e ritorno o triangolare, quarti di finale andata e ritorno, semifinale andata e ritorno e finale unica, da metà marzo a metà maggio. La Jesina, squadra vincitrice della Coppa regionale 2008/09, non andò al di là del turno iniziale, venendo eliminata dal Cesenatico; la finale fu poi vinta dai pugliesi della Virtus Casarano, ma ottenne l’accesso in D anche la squadra sconfitta, il Castel Rigone, dato che il Casarano poi vinse anche il proprio girone di Eccellenza.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.035 volte, 1 oggi)