Affittitalia – Volley Prato 3-2 (21-25, 23-25, 25-23, 25-23, 15-5)
Affittitalia: Ubaldi 11, Medori, Serafini 6, Mancini 16, Zagaria 11, Baldasseroni 27, Ciancio (L); Piccirillo 1, Faraone, Ricci; n.e Quercia.
Prato: Tonini 11, Banchi 21, Della Concordia 13, Magnini 18, Carovani 3, Lombardi 12, Vannini (L); Novelli, Camponovo; n.e Giovannetti.

SAN BENEDETTO DEL TRONTO -Ancora una vittoria per l’Affittitalia Volley, anche se, questa volta, ha davvero rischiato grosso contro l’ultima in classifica. Nei primi due set, infatti, la squadra sambenedettese, tremendamente appannata, ha faticato nel trovare una strategia per reagire alla buona prestazione di Prato. Il risultato è stato quello di regalare un perentorio 2 a 0 alla formazione ospite.  I successivi set hanno fotografato un recupero insperato e il conseguente ribaltamento della situazione, anche se Prato, forte dei parziali vinti precedentemente, proprio non ci sta a mollare l’osso. E’ solo il tie-break che fa pendere l’ago della bilancia in favore dei ragazzi di Ciabattoni.La gara prende il via in modo piuttosto equilibrato, con l’Affittitalia che giunge in vantaggio di due unità al primo time-out tecnico (8-6). Dopo un time-out chiamato sull’11 a 6,  Prato si prende un break di 3 punti interrotto da un bell’attacco di Mancini (12-9). I Toscani, piuttosto costanti, riescono a rimettere in parità il risultato sul 15-15 e sono poi loro a passare in vantaggio al secondo time-out tecnico (15-16). Un paio si defaillances di Baldasseroni permettono agli ospiti di mantenere la distanza e sul 18-21 di allungare il passo. Sul 20-23, Mancini serve out; ma con una potente schiacciata di Ubaldi si spera ancora (21-24). Il muro dei Sambenedettesi, purtroppo, non frena l’attacco di Prato e il set si chiude a 21-25.

Nel secondo tempo, l’atteggiamento dell’Affittitalia appare inadeguato a fronteggiare Prato, che si porta avanti di 5 punti al primo time-out tecnico (3-8). A dare respiro alla squadra di casa ci sono delle belle giocate di Baldasseroni che, da qui in poi, crescerà nella realizzazione dei punti. Ma ciò non basta a recuperare il gap. Avanza, dunque, Prato e segue a rilento San Benedetto. Con Faraone al servizio, l’Affittitalia passa da un 16-23 ad un 20-23. La ricezione Samb va in difficoltà (20-24), ma poi Magnini serve out (21-24). Vanno a segno due buone azioni per l’Affittitalia, ma è poi Della Concordia a punire le incertezze sambenedettesi (23-25).

Anche nel terzo set, l’avvio è lo stesso del parziale precedente, tanto che le due squadre vanno al primo time-out tecnico ancora con un 3-8 non incoraggiante. Eppure la condotta della formazione casalinga appare subito differente, tanto che, risicando e rosicando, riagguanta Prato e la supera al secondo intervallo (16-15). Si comincia così a sgomitare punto a punto, fino a che, invertite finalmente le parti, l’Affittitalia si guadagna il meritato 25° punto.

Nel quarto set Prato inizia a mollare la presa. La squadra sambenedettese riesce a distaccare l’avversaria e a mantenersi a distanza di sicurezza. Baldasseroni e Ubaldi, più alcuni errori di Prato, portano l’Affittitalia al 16-11 del secondo time-out tecnico.  I Toscani continuano, tuttavia, a credere al 3 a 0 e si oppongono ancora tenacemente ai ragazzi di mister Ciabattoni. Riescono addirittura ad annullare 3 set ball agli atleti nostrani (24-23) prima di capitolare anche in questo set.

Al tie-break non c’è più storia. Il Prato Volley resta alla finestra a guardare l’Affittitalia Volley che corre a intascare due punti utili a mantenere invariato il secondo posto in classifica (15-5)

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 375 volte, 1 oggi)