SAN BENEDETTO DEL TRONTO – «Non possiamo fornire informazioni pubbliche sulla gara perché, essendo sottoposta al vaglio della magistratura, siamo costretti ad una opportuna forma di riservatezza»: l’ufficio stampa dei Monopoli di Stato alza le mani in merito a Samb-Potenza del 13 aprile 2008, gara sottoposta ad accertamenti giudiziari insieme ad altre sette partite del 2007-08 di Serie B e C1 (Perugia-Potenza, Arezzo-Massese, Taranto-Sangiovannese, Ravenna-Lecce, Gallipoli-Crotone, Pescara-Pistoiese, Massese-Taranto).

Tuttavia secondo una nostra fonte in quella stessa giornata, domenica 13 aprile 2008, sarebbe stata giocata una scommessa di una somma di denaro definibile come consistente in relazione proprio a Samb-Potenza. L’agenzia dove la scommessa sarebbe stata effettuata è l’Alba Eurobet di Alba Adriatica, in viale Mazzini. Sembrerebbe che in quell’assolata mattina sia stata tentata la fortuna su Samb-Potenza (probabilmente proprio sullo 0-0, risultato finale, ma non abbiamo certezze in merito: potrebbe essersi trattato anche di una scommessa sul pareggio), e che già la sera stessa, cogliendo quasi impreparati i titolari, qualcuno sia passato per incassare la somma vinta.

Chi era quella persona? Un casuale e fortunato giocatore, o qualcuno che era più addentro al mondo del calcio? Non ci è possibile saperlo né, purtroppo, avere la conferma certa che la scommessa sia stata giocata, perché anche all’Alba Eurobet non sono in grado di metterci a conoscenza dell’archivio delle scommesse (viene azzerato ogni anno e quello attualmente a disposizione arriva fino al 1° gennaio 2009).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.166 volte, 1 oggi)