MARTINSICURO –  Lotta al gioco d’azzardo e alle scommesse clandestine, scoperte agenzie senza le dovute autorizzazioni del questore: denunciati dai carabinieri due gestori. Sono i titolari di due punti scommesse (uno situato a Bellante, l’altro ad Ancarano) che non sono stati trovati in regola durante una serie di mirati controlli, effettuati dai militari della compagnia di Alba Adriatica, diretti dal tenente colonnello, Emanuele Mazzotta, che hanno passato al setaccio diverse agenzie di betting della Val Vibrata. In particolare, secondo quanto accertato dai carabinieri, all’interno di due dei locali controllati, venivano accettate giocate senza le dovute autorizzazioni del questore del Teramo (art.88 del Tulps), inoltre, non era stata esposta la tabella obbligatoria che elenca i giochi vietati dalla legge. I due sono stati quindi denunciati per esercizio abusivo e, in attesa di un eventuale provvedimento del questore che potrebbe disporre anche la chiusura delle due attività, non potranno accettare nessun tipo di scommesse all’interno delle rispettive agenzie.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.