ALBA ADRIATICA – Elvis Levakovic è stato assicurato alla Giustizia. Il rom 21enne fuggito dopo il pestaggio costato la vita ad Emanuele Fadani è stato preso per ironia della sorte (o per destino) a nemmeno un’ora dalla fine del funerale del commerciante barbaramente ucciso.

Tante le congetture che si erano rincorse in questi giorni sul luogo dove potesse avere trovato rifugio. Tra le ipotesi più accreditate quella dell’Umbria, dove si sarebbe nascosto presso alcuni conoscenti. Invece Levakovic è stato catturato proprio ad Alba Adriatica, nell’abitazione dei genitori, in via Falò. I Carabinieri della compagnia di Alba Adriatica, coordinati dal Capitano Pompeo Quagliozzi tenevano da giorni sotto controllo quell’appartamento nella speranza che il rom si facesse prima o poi vivo. L’abitazione in teoria doveva essere disabitata – poiché la famiglia Levakovitc dopo le rappresaglie di mercoledì sera avrebbe lasciato temporaneamente la città – ma avevano notato dei movimenti sospetti. Quando hanno fatto irruzione all’interno c’era la convivente di Elvis: una prova che il giovane era sicuramente nei paraggi. L’appartamento è stato perquisito e da alcune impronte trovate sul balcone si è capito che qualcuno aveva scavalcato il divisorio, probabilmente rifugiandosi nell’appartamento accanto, al momento vuoto poiché utilizzato come residenza estiva.

I carabinieri quindi si sono spostati nell’abitazione vicina, ma poco prima di fare irruzione Levakovitc, sentendosi ormai braccato, ha tentato di fuggire sempre attraverso il balcone dell’appartamento, posto al quarto piano. E’ stato però immobilizzato dai militari e per lui sono scattate le manette.

Dato che immediatamente si sono radunate sotto l’edificio numerose persone, per motivi di sicurezza Levakovitc è stato condotto nella caserma di Martinsicuro, dal quale poi è stato immediatamente trasferito nel carcere di Castrogno. Elvis Levakovitc è stato accusato da Sante Spinelli e Danilo Levakovitc, gli altri due rom che erano con lui durante il pestaggio a Fadani, di essere l’autore dell’omicidio, in quanto avrebbe sferrato i colpi mortali.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.281 volte, 1 oggi)