ANCONA – Antonio De Meo, il giovane di 23 anni, originario di Castel di Lama aggredito a Villa Rosa di Martinsicuro durante una lite con tre minorenni, avrebbe ricevuto con certezza almeno due pugni al viso.Stando al racconto degli aggressori, i colpi invece sarebbero stati tre.
Lo dimostrerebbero le fratture al doppio seno mascellare e al setto nasale, che gli avrebbero provocato un’ampia emorragia cranica. E’ quanto emerge da una Tac fatta mercoledì sul corpo del ragazzo, mentre l’autopsia deve ancora dare i suoi esiti. L’esame avrebbe anche evidenziato che non ci sono lesioni alla colonna vertebrale, o comunque da caduta.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.156 volte, 1 oggi)