GROTTAMMARE – Verso la mezzanotte di domenica è stato tratto in arresto B.M. un marocchino 40enne che, in preda ad una pesante sbronza, aveva esercitato approcci sessuali tentando pesanti palpeggiamenti  nei confronti di due donne in piazza Kursaal mentre era in corso la festa di San Paterniano.

Le due signore hanno reagito molto energicamente forti dei molti testimoni in una piazza gremita. Qualcuno ha chiamato i Carabinieri che sono subito intervenuti sul luogo tentando si fermare l’uomo che in un primo tempo tentava la fuga poi, vistosi raggiunto, ingaggiava una vera e propria colluttazione con gli agenti i quali dovevano impiegare tutte le loro forze contro il soggetto diventato ormai un energumeno senza più controllo.

Lo stesso atteggiamento continuava nella caserma e, dopo una vera e propria lotta, si riusciva a immobilizzare lo scatenato molestatore il quale, oltre alla denuncia per “molestie sessuali” sporte dalle due donne, dovrà rispondere di “resistenza a pubblico ufficiale e lesioni” visto che i due militari, nel tentativo di fermarlo, hanno riportato diverse escoriazioni. Il soggetto è ora associato al carcere di Fermo a disposizione della Autorità Giudiziaria.
L’uomo era già stato avvistato da una volante dei Carabinieri di Grottammare nel pomeriggio aggirarsi in preda ai fumi dell’alcool molestando chiunque gli venisse a tiro. Ma gli agenti si erano limitati a redarguirlo severamente.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 766 volte, 1 oggi)