BIBIONE (VENEZIA) – Il maltempo si è abbattuto anche su Bibione e la Serie A Enel si ferma per una giornata. Le gare in programma sabato, infatti, sono state rinviate in attesa che le condizioni per riprendere l’attività siano ristabilite, probabilmente già da domenica. Di seguito riportiamo il calendario delle partite di domenica 21 giugno: ore 12:00 – Sambenedettese – Coil Lignano Sabbiadoro; ore 14:30 – Friulpesca Lignano S. – Mare di Roma; ore 15:45 – Agenzia Lemme Vasto – Milano; ore 17:00 – Cervia – Cavalieri del Mare; ore 18:15 – Alma Juventus Fano – Casinò di Venezia. Classifica Girone Nord: Milano 6, Casinò di Venezia, Patavium, Cervia, Cavalieri del Mare Viareggio, Sambenedettese, Alma Juventus Fano 3, Friulpesca Lignano Sabbiadoro e Coil Lignano Sabbiadoro 2, Mare di Roma, Agenzia Lemme Vasto 0.

Venerdì invece la giornata è stata nel segno di Milano. Bruno, Amarelle, Benjamin & Co impongono la legge dei lombardi presso l’Agos Beach Stadium allestito davanti piazzale Zenith. La fresca vincitrice della Coppa Italia Enel (a Terracina tre settimane fa) è da sola al comando della classifica del girone Nord. La vittoria contro il Casinò di Venezia è stata meno agevole del previsto per la corazzata rossonera, che vanta tra le sue fila almeno cinque dei giocatori più forti al mondo, grazie ad una prestazione maiuscola del Casinò di Venezia. Con le due vittorie su due incontri disputati i rossoneri staccano momentaneamente in graduatoria i Cavalieri del Mare Viareggio (a riposo venerdì) ed il Cervia (che ha riposato giovedì), che hanno giocato solo una partita fino ad ora.
Le gare di venerdì 19 giugno

Sambenedettese – Cervia 1-8

Agenzia Lemme Vasto – Friulpesca Lignano S. 4-6 dts

Coil Lignano Sabbiadoro – Mare di Roma 6-5 dtr

Patavium – Alma Juventus Fano 4-3

Milano – Casinò di Venezia 6-5

CRONACA Sambenedettese – Cervia 1-8 (0-2, 0-3, 1-3)

Sambenedettese: D’Ambrogio, Ciarrocchi, Marranconi, De Amicis, Russo, Minuti, Cardinali, Spina, Valentini. All. Di Lorenzo.

Cervia: Pagani, Rindone, Staffa, Livon, Ianni, Juninho, Neumann, Ddì, Di Marco, Della Torre. All. Sabalino.

Arbitri: Sarri di Ravenna e Coscia di Soverato.

Marcatori: nel pt 3’ Neumann, 5’ Ddì, nel st 1’ Juninho (C), 4’ e 5’ Ddi, nel tt 3’ Ddi, 4’ Cardinali (S), 10’ Juninho, 10’ Di Marco.

Nella prima frazione di gioco il Cervia ha imposto la sua maggiore qualità ed esperienza e senza spingere troppo sull’acceleratore ha chiuso sul parziale di 2-0 in suo favore in virtù delle reti firmate da Neumann e Ddì. La ripresa però si apre con un’acrobazia del marchigiano Cardinali che si coordina e rovescia di poco a lato. I romagnoli però non si scompongono ed il capocannoniere della scorsa stagione brinda al suo primo gol in questo campionato con una punizione millimetrica. Il poker cervese lo firma ancora la stella brasiliana Ddì che s’invola per vie centrali e lascia partire un siluro centrale che sorprende D’Ambrogio. Ancora lui, 1’ dopo, si esibisce in una spettacolare mezza girata al volo che strappa applausi e porta il Cervia sul 5-0. La Sambenedettese si riversa in avanti arrivando al tiro per due volte con Ciarrocchi e Marranconi, ma entrambe la conclusioni escono di poco sul fondo. Si rende pericoloso anche Minuti al 9’ con un diagonale dalla destra respinto con i piedi dall’attento Pagani. Nell’ultima frazione il primo brivido è di Juninho che sbaglia si un soffio il tiro da distanza ravvicinata dopo essersi liberato di ben due avversari con una serie di finte spettacolari. Poco dopo però ci pensa Ddì ad andare in rete con un’azione personale finalizzata con un pallonetto che sorprende l’estremo difensore avversario. La prima rete per i rossoblu arriva al 4’ con un penalty trasformato da Cardinali, poi vanificata dalla seconda rete personale di Juninho e dal gol di Di Marco.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.097 volte, 1 oggi)