SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nuova forte scossa di terremoto avvertita a San Benedetto alle 1,16 del 7 aprile, dopo quella disastrosa delle 3,32 del 6 aprile che ha causato morti e danni ingenti nell’Aquilano. Secondo le prime notizie fornite dalla Protezione civile, la magnitudo sarebbe di 4,5° della scala Richter. Scene di panico si sarebbero registrate a L’Aquila.
Altre scosse si erano avvertite fin sull’Adriatico in giornata, specialmente quella, con epicentro sempre nella zona de L’Aquila, delle 23,57 con magnitudo 3,8° Richter.

Ad Ascoli nella notte, a seguito di questa ultima scossa, in centinaia sono scesi nelle strade. In molti, soprattutto coloro che vivono ai piani alti delle case, hanno dormito in auto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 5.527 volte, 1 oggi)