Grottammare-Recanatese 1-2

GROTTAMMARE: Domanico, Mauro, Nicolosi, Oddi (75′ Maraschio), Cameli, Del Moro, Rulli, Polenta, Di Felice (83′ Pignotti), Maccagnan, Marcatili. A disposizione: Addazi, Curzi, Vrioni, Pasquini, Marini. All. Scarfone
RECANATESE: Lo. Cantarini, Patrizi, Iommi (83′ Virgili), Fermani, Siroti, Salvatelli, Meschini, Moretti, Pica, Puglia (89′ Zannini), Pettinari. A disposizione: Cutugno, Senesi, Cardinali, Bucarelli, Garcia. All. Mobili
Arbitro: Mauro di Battipaglia (Napoli)
Reti: 47′ Maccagnan (G), 62′ Moretti (R), 87′ Pica (R) su rigore.
Espulsi: Allontanati dalle rispettive panchine al 68’Aniello (G), al 92′ Poggi(G) e Mobili (R). Ammoniti: Pica (R), Puglia (R), Polenta (G), Mauro (G9, Di Felice (G).
Angoli: 3-2
Recuperi: 3+5′
Spettatori: 160 circa di cui una ventina, quelli provenienti da Recanati
GROTTAMMARE – La Recanatese (miglior difesa del torneo con sole 18 reti subite) centra al Pirani il nono risultato utile consecutivo, restituendo l’1-2 subito all’andata al Grottammare, vittoria quella dei leopardiani che sa tanto di condanna per il Grottammare che sente sempre più profumo di Eccellenza anche a causa della concomitante vittoria odierna della Maceratese (ora a + 3 sui rivieraschi) sui resti del Centobuchi. Oggi il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto anzi dopo il grande primo tempo giocato dal Grottammare sarebbe stato anche stretto ma dopo 3 risultati utili consecutivi tra le mura amiche oggi si è rivisto il film delle precedenti giornate casalinghe tra errori di ingenuità ed episodi sfavorevoli compreso un arbitraggio scadente e avverso.
Ma passiamo alla cronaca: al 2′ Di Felice metteva dentro per Rulli che sparava alto sopra la traversa da buona posizione. Al 35′ Del Moro crossava in area dalla destra con Lo. Cantarini che smanacciava in angolo. E sugli sviluppi del corner stacco di testa potente di Cameli con palla che sfiorava il palo terminando sul fondo. Nell’ultimo minuto di recupero della prima frazione arrivava l’illusorio e meritato vantaggio dei locali Marcatili dalla sinistra metteva in mezzo per l’accorrente Maccagnan che giunto al limite dell’area in corsa si coordinava splendidamente per la battuta centrando l’angoletto sinistro. Buono anche l’inizio ripresa dei biancocelesti con Rulli che al 50′ servito in area sulla destra batteva a rete con respinta affannosa di Cantarini che copriva però il suo specchio. Al 62′ il pareggio ospite con Moretti che riceveva al limite entrava in area e si liberava alla conclusione con un preciso rasoterra che sorprendeva Domanico.
Al 65′ clamorosa svista arbitrale forse determinante ai fini del risultato, quando, Marcatili dalla destra metteva in mezzo per l’accorrente Di Felice che in vantaggio sul suo marcatore veniva steso forse in area con estremi da rigore e per fallo da ultimo uomo con espulsione ma il direttore di gara ben piazzato, clamorosamente tra lo sgomento generale e l’ira del pubblico locale invertiva il fallo ammonendo per simulazione l’attaccante Grottammarese. all’82’ ancora Di Felice che stavolta tentava la battuta da fuori area chiamando l’estremo Recanatese alla respinta difettosa senza trattenere la sfera poi allontanata dall’area dalla difesa ospite.
All’86’ l’episodio beffa, quando Pettinari servito in area da Virgili veniva messo giù lasciandosi forse cadere da Mauro, e il signor Mauro di Battipaglia stavolta nell’area opposta concedeva il penalty dubbio. Dal dischetto si presentava il bomber Pica che con un preciso rasoterra a fin di palo (destro) infilava facendo calare il gelo sul Pirani.
Poi c’era il tempo nel recupero per l’espulsione del tecnico ospite Mobili causa un battibecco con i giocatori avversari e con l’allenatore della Juniores Grottammarese Poggi, anch’egli allontanato dal terreno di gioco . Ora il Grottammare tornato ultimo da solo è atteso dalla trasferta disperata in casa della Pro Vasto che sta rincorrendo il Fano battuto nello scontro diretto di ieri.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 687 volte, 1 oggi)