SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Elena Capriotti, direttore provinciale Cescot e coordinatore regionale: Sarà il primo di tanti seminari che terremo perché le imprese hanno tanti, troppi adempimenti di legge, tra ambiente, sicurezza, qualità. E’ il tema attuale, certo, si tratta di servizi innovativi ma le imprese non sono pronte. Abbiamo ideato la formazione e consulenza, come servizi, ed essendo aumentate le imprese che hanno aderito a questo progetto, utilizziamo dei fondi pubblici per rendere gratuiti certi corsi. La cosa più bella venuta fuori dal progetto è il coinvolgimento di giovani laureati del territorio (ingegneri, biologi, anche sociologi) che saranno coinvolti nei corsi di formazione. Cescot ha una formula di gestione non personalistica ma associativa.

Questo primo seminario è patrocinato dal Comune di San Benedetto (assessorato al Turismo), interviene l’Asur territoriale e i Nas Marche e la Camera di Commercio. L’aggiornamento sarà di 4 ore quindi sarà rilasciato un attestato per l’aggiornamento del libretto sanitario. Ci sarà un intervento di Alfonso Benvenuto, ex preside dell’alberghiero di Panzini di Senigallia che coinvolgerà i giovani delle scuole. Al momento ci siamo rivolti, in particolar modo, alle strutture ricettive.

Il 1° aprile il seminario avrà inizio all’Hotel Progresso dalle ore 9 (iscrizione entro il 30 marzo), mentre un secondo seminario dovrebbe svolgersi il 30 aprile a Villa Picena.

Paolo Perazzoli, presidente Confesercenti: Lo sforzo è di superare la cultura del pezzo di carta, perché occorre instillare la cultura della valutazione del rischio, propria di ogni attività. Far sì che vi sia una conoscenza di queste problematiche si può fare una adeguata azione di prevenzione, anche sugli infortuni sul lavoro, che hanno un costo sociale ed anche economico insopportabile. Solo con la formazione di chi opera nel lavoro possiamo prevenire certi episodi, e noi pensiamo di essere all’avanguardia nel nostro territorio. Importante, dunque, il patrocinio dell’assessorato al Turismo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.198 volte, 1 oggi)