MARTINSICURO – Dodici punti all’ordine del giorno più le interrogazioni dei gruppi consiliari: è un Consiglio-fiume quello che si terrà domani venerdì 6 marzo a Martinsicuro. Tra i punti da discutere la modifica al regolamento per la Consulta del Turismo, la nomina del Consigliere di minoranza per la Consulta del Turismo, la modifica della costituzione e dei componenti delle Commissioni consiliari.

Ma nel corso dell’assise civica si tornerà anche a parlare della Farmacia Comunale e della Convenzione Pubbliluce, argomento quest’ultimo che aveva scaldato i toni tra il gruppo di opposizione di An e la maggioranza Di Salvatore nella seduta del mese scorso.

Si procederà inoltre ad intitolare a personalità o eventi storici alcune località di Martinsicuro: ai caduti del 14 ottobre 1943 verrà intestato il Largo antistante il monumento eretto in loro memoria, ad Alberto Tommolini, primo sindaco di Martinsicuro verrà intitolata la Sala Consiliare del Comune, mentre alla città di Las Palmas di Gran Canarie (gemellata con Martinsicuro) si intitolerà la Rotonda del Lungomare Europa.  

Tra le interrogazioni dei gruppi consiliari, Città Attiva chiederà alla maggioranza lumi sulla situazione degli occupanti debitori presso la Casa Parcheggio in via dei Castani, sull’affidamento a privati del servizio di trasporto, assistenza scolastica e pulizia presso le scuole del territorio, sull’organizzazione del nuovo Centro di Aggregazione Giovanile che aprirà a breve, e sulla sistemazione della viabilità cittadina.

Il gruppo di An invece ha presentato interrogazioni inerenti lo stato dell’impianto di fitodepurazione delle acque, e la manutenzione delle strade in città.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 418 volte, 1 oggi)