SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sulla condizione disastrata di molte strade della città, interviene il consigliere comunale di opposizione Pasqualino Piunti: «Leggendo il Bilancio Sociale commissionato all’Eurispes dal Comune, viene spontaneo domandarsi se per caso ci sono residenti che non risultano come contribuenti. Infatti laddove c’è il Programma degli asfalti ìmancano clamorosamente le vie più disastrate e cioè Via Luciani, Via Voltattorni, Via Forlanini. Strade ad alta densità abitativa e che per giunta sono a ridosso del Comune per cui trafficate e ben visibili agli amministratori».

Aggiunge poi l’esponente di Alleanza Nazionale: «La periferia si lamenta giustamente perché nonostante le promesse si sente dimenticata, ma se Sparta piange Atene non ride, viste anche le condizioni del Lungomare Nord con un manto stradale gruviera e preso in considerazione per qualche rattoppo solo quando arriva la Tirreno-Adriatico. Però hanno realizzato il nuovo marciapiede Est di Viale De Gasperi che, in questi giorni di pioggia e neve per la sua scivolosità come avevamo previsto può essere paragonabile ad una pista di pattinaggio sul ghiaccio».
Infine la conclusione al vetriolo: «Speriamo che tra una torre all’Agraria e un auditorium al Ballarin questa amministrazione riesca intanto a risolvere i problemi terra terra dei propri cittadini, ma dopo tante promesse e due assessori, in questi tre anni si è visto davvero poco».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.104 volte, 1 oggi)