CUPRA MARITTIMA – Tornano gli incontri d’arte dell’Arca dei Folli. Le opere pittoriche di Annunzia Fumagalli (http://www.annunziafumagalli.com/) e le sculture di Nazzareno Tomassetti si uniranno nella mostra “Al margine dei colli immersi nel cielo“. Sarà possibile ammirare gli incantevoli Paesaggi ed ieratiche sculture da domenica 23 novembre alle 17 nella sala d’arte in via Trento a Cupra Marittima.

La Fumagalli, reduce dalla Biennale d’arte di Ferrara, presenterà cieli e colli del Piceno ritratti dal vivo. Un colle con alberi immersi tra terra e uno sfumato cielo. Capolavori di sensibilità e commozione.

Nazzareno Tomassetti, presenterà i “Sacerdoti” di arenaria, figure che lo scultore va a ricercare tra pietre in riva al mare o in pareti di arenaria. L’arte di Nazzareno libera le sue creatura da un velo di rena e a noi svelando una nuda verità senza tempo.

Molti gli “amici” dell’Arca dei Folli che saranno presenti all’inaugurazione. Come Ismail Iljasi, macedone di lingua albanese, testimone della cultura e della guerra dei Balcani; Domenico Parlamenti di Monteprandone, con versi d’anima ed amore; Piero Saldari, arguto e sarcastico poeta dialettale di Ascoli Piceno; Serafino Sargentoni, alchimista della parola di Potenza Picena; Silvia Raccichini di Porto San Giorgio, odi di raffinata sensibilità femminile ; Luciano Bruno Venusto, il verso sapiente del poeta pescatore di Porto Recanati; il presidente dell’arca Danilo Tomassetti, l’estate interiore e l’inverno della tormenta, la solitudine in attesa d’una salvifica parola.

I testi saranno letti ed interpretati dagli attori Luca Vagnoni e Roberta Fabrizi. La manifestazione è stata ideata da Danilo Tomassetti, in collaborazione con Antonella Spinelli, Linda Massacci e Divio Di Agostino.

La mostra resterà aperta fino a Natale e potrà essere visitata tutti i giorni, salvo il lunedì, dalle 16 alle 20. Per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito www.arcadeifolli.com.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 469 volte, 1 oggi)