Calendario degli eventi in via di definizione, interventi sul lungomare da avviare entro un mese e una serie di servizi per l’estate pronti per essere attivati.

Con l’estate ormai alle porte e molti turisti – soprattutto stranieri – che già arrivano alla spicciolata

a Martinsicuro, il Comune si sta organizzando al meglio per rilanciare la stagione balneare. Tante le iniziative messe in cantiere, anche se l’amministrazione Di Salvatore si trova per ognuna di esse a fare i conti con un bilancio risicato che condiziona inevitabilmente le scelte e le strategie da adottare.

L’assessore al Turismo Giacinto De Luca ci spiega quali saranno le novità dell’estate truentina.

Assessore, con il mese di giugno si inaugura ufficialmente la stagione estiva. Quali sono gli interventi più urgenti da effettuare?

«Innanzitutto la sistemazione del lungomare di Martinsicuro e Villa Rosa, attraverso la riasfaltatura dell’intera passeggiata, la sistemazione dell’impianto di illuminazione e l’installazione di un impianto fonico. I lavori dovrebbero partire a breve e contiamo di finire tutto entro giugno».

Come mai i lavori non sono stati avviati con un anticipo tale da essere terminati prima dell’estate?

«Per il solito problema del reperimento dei fondi. Gli interventi da effettuare sul territorio sono molteplici e bisogna ogni volta analizzare attentamente le priorità, i costi e i vari preventivi, che impiegano diverso tempo e allungano le fasi di realizzazione».

Ci saranno nuovi servizi che verranno attivati nei prossimi mesi?

«Offriremo ai turisti due nuovi punti informativi collocati a Martinsicuro e Villa Rosa, e uno sportello IAT che abbiamo aperto proprio il 20 maggio nell’ufficio Turismo del Comune.

A tal proposito abbiamo avviato una convenzione con l’Università di Teramo e con la sede distaccata di Giulianova della Facoltà di Scienze del Turismo, per cui avremo tre giovani tirocinanti che potranno lavorare presso gli sportelli informativi a contatto con il pubblico facendo esperienza nel settore».

Ci saranno altre novità?

«Stiamo valutando l’ipotesi di attivare anche un “trenino itinerante” che effettui durante la giornata un continuo percorso tra Martinsicuro e Villa Rosa e che tocchi i punti più importanti, quali ad esempio, la farmacia, la guardia medica, un supermercato, o la vicina stazione di Alba Adriatica da dove arrivano molti turisti. Di sera poi effettuerebbe un itinerario che tocca le varie manifestazioni tra Martinsicuro e Villa Rosa in modo tale da offrire la possibilità ai turisti di spostarsi facilmente da un punto all’altro della città senza utilizzare l’auto».

Molti operatori turistici sentono molto la questione della destagionalizzazione, per incrementare le presenze anche in bassa stagione . Il Comune come si sta muovendo in questo senso?

«Quest’anno abbiamo deciso di promuovere gli eventi soprattutto nei mesi di giugno, luglio e settembre, per offrire divertimento ai turisti che arrivano in quei periodi ed incentivare le presenze».

Quanto investite in termini di promozione?

«Direi che mai come quest’anno il Comune si è impegnato per promuovere il turismo. Abbiamo già partecipato a diverse fiere di settore, ad ottobre a Lugano, marzo a Vicenza e Bolzano, ad aprile a Padova, e adesso dal 17 al 24 maggio di nuovo a Padova, in collaborazione con la Provincia di Teramo e gli operatori turistici truentini. Devo inoltre ringraziare Emilia Pantoni dell’ufficio turismo e Giovanna Cichetti dell’ufficio Commercio che seguono in maniera costante ed assidua il settore della promozione e della valorizzazione turistica di Martinsicuro».

Adotterete nei prossimi mesi estivi il cosiddetto “piano marketing”, che attraverso uno specifico studio di settore dovrebbe individuare il turista-tipo di Martisnicuro e permettere quindi a Comune e operatori turistici di realizzare servizi e strutture specifiche per rispondere a tali esigenze?

«L’intenzione c’è, abbiamo già contattato alcune agenzie specializzate che ci hanno fornito dei preventivi, solo che, ancora una volta, dobbiamo valutare il costo della spesa e le risorse a disposizione».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 806 volte, 1 oggi)