MONTEFIORE DELL’ASO – Anche quest’anno l’Infiorata è stata protagonista a Montefiore: sabato 24 e domenica 25 maggio, a Montefiore, i “Mastri Infioratori”, in occasione del Corpus Domini, hanno, per il sesto anno consecutivo, rinnovato la tradizione montefiorana. Sembra infatti che già nel 1569 Astulfus de Veronensis cittasse la cittadina come luogo di accoglienza della Dea Flora: per questo il Comune prese l’attuale nome.

Dalla notte del 24 è stato, quindi, possibile ammirare giovani artisti e non, coadiuvati dalle associazioni che hanno sostenuto l’iniziativa, al lavoro per le vie del Borgo intenti a creare le opere d’arte.

La manifestazione è stata organizzata dal Gruppo Famiglie, dall’Amministrazione Comunale e dalla Pro Loco. Il Gruppo di lavoro dell’Infiorata è costantemente attivo per promuovere ed incentivare l’idea di un paese dedicato ai fiori, nelle espressioni piu diverse.
I Mastri infioratori sono artisti, pittori che dipingono con i petali dei fiori, con i materiali della natura e con il supporto dello spirito creativo che alberga dentro di loro. Il tema per l’anno 2008 è stati Eucaristia e le Chiese di Montefiore.

A tal proposito, le Chiese e il polo Museale di San Francesco sono restati aperti per una visita alle consistenti opere d’arte ben conservate al loro interno.

Quest’anno oltre all’Infiorata, nel medesimo giorno il paese di Montefiore ha ospitato un raduno di camperisti in sosta nelle varie aree verdi attrezzate.

Un gran successo e un grande afflusso di persone che per tutta la notte e il pomeriggio della domenica hanno affollato le vie del borgo rendendo ancora più affascinante l’atmosfera creata dalle magnifiche opere d’arte realizzate.

Per vedere le foto dell’evento: www.comune.montefioredellaso.ap.it/infiorata

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 549 volte, 1 oggi)