Forbice. Nel senso di Aldo, il conduttore di Zapping, trasmissione radiofonica di Raiuno in onda tutti i giorni alle 19.30. Confesso che ho sempre stimato e fatto complimenti al conduttore e alla possibilità che si dà al cittadino di porre problemi sui quali esperti rispondono e dicono la loro opinione. Ho, comunque anche notato che il dottor Forbice ha spesso modi bruschi nei confronti di qualche interlocutore. La ritenevo una “linea” necessaria per restare nei tempi viste le tante richieste di partecipazione. Qualche giorno fa, invece, sono rimasto sorpreso da come ha liquidato Beppe Grillo e Marco Travaglio facendoli passare per una specie di nemici della nazione. Un preambolo necessario per introdurvi alle mie considerazioni sulla trasmissione di mercoledì 21 maggio. Si è parlato di consiglieri comunali romani che si sono aumentati gli stipendi portandoli a livello di consiglieri regionali e a quelli dei parlamentari. Se non ho capito male si è parlato di circa 15 mila euro mensili. Argomento intramezzato da una gaffe (secondo me) quando un ascoltatore ha chiesto un parere sul nuovo tentativo berlusconiano di salvare Rete Quattro che, essendo fuori legge, non doveva far parte dei telegiornali dei quali Forbice presenta le introduzioni. Una semplice opinione alla quale il conduttore ha risposto seccato: «Se va in onda non è fuorilegge», risposta anch’essa opinabile alla quale ha fatto seguito la gaffe: «Lei è scorretto perchè ha detto alla segreteria che voleva parlare di mutui poi ha cambiato domanda…» con linea telefonica immediatamente tolta. Capita.
L’altra cosa abbastanza straordinaria che è stata ripetuta più volte è questa: la Casta, invece di “lasciare”, raddoppia in riferimento agli stipendi di cui sopra, allo sperpero di denaro pubblico, ai dipendenti fannulloni e ai funzionari pubblici che sono il doppio della Germania e che si aumentano da soli gli emolumenti con il gioco delle compartecipazioni. L’esperta Marina Salamon ha giustamente concluso che gli stipendi bassi dei lavoratori onesti sono frutto della malapolitica. Quindi di quella che adesso possiamo definire supercasta, aggiungo io.
Vorrei quindi porre al dottor Forbice questa domanda: lei che ha il grande merito di far discutere milioni di italiani sui grandi e veri problemi che attanagliano la nazione, non si sente un po’ inutile quando constata che il malaffare, la malapolitica, invece di prenderne atto e migliorare, peggiora? Lo ha detto lei stesso ieri sera più volte durante la trasmissione. E poi perché se la prende con chi (Travaglio, Grillo e Di Pietro) si sta mettendo in trincea per cercare di porre riparo concretamente alla Casta sempre più Casta? Come sostantivo e non come aggettivo naturalmente.

Nota per i nostri lettori. Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:
1) sia in tema e contribuisca alla discussione in corso.
2) non abbia contenuto razzista o sessista.
3) non sia offensivo, calunnioso o diffamante.
La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto o frasi ingiuriose, volgari, illegali.
Ricordo anche che la partecipazione del lettore alla pubblicazione di pareri o notizie deve rispettare le stesse regole che disciplinano il giornalista che ha redatto l’articolo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 7.342 volte, 1 oggi)