CUPRA MARITTIMA – Dall’incontro dell’arte contemporanea con l’archeologia nasce “Reperti”, mostra organizzata a Cupra Marittima, all’interno del progetto SaggiPaesaggi, che quest’anno è dedicato ai Borghi alti di mare. Venerdì 25 aprile, alle 18, presso il Museo Archeologico del Territorio, a Marano, Paese Alto di Cupra Marittima, si inaugura la collettiva con i lavori di Luca Caimmi, Roberto Cicchinè, Francesca Gentili, maicol e mirco, Sabrina Muzi, Rita Soccio, Sure Creative Lab e Rita Vitali Rosati, a cura di Dario Ciferri, che si occupa anche del testo critico e grazie alla collaborazione della Galleria Marconi.
La convivenza tra antichità e contemporaneo è uno dei grandi problemi del nostro tempo. “Reperti” suggerisce un incontro tra due realtà culturali che difficilmente entrano in contatto. Si cercherà di creare un dialogo tra la nostra storia e quella che sarà l’archeologia di domani. Tra 2000 anni infatti i reperti saranno quelli che oggi chiamiamo arte contemporanea, testimonianza dell’epoca e della società odierna, che entreranno nei musei esattamente come oggi accade per l’arte e la manifattura del mondo antico e preistorico. La mostra sarà visibile dal 25 aprile al 4 maggio, tutti i giorni dalle 17 alle 20.

“Reperti” rientra fra le manifestazioni culturali, dal 25 aprile al 4 maggio a Cupra Marittima, organizzate dall’Associazione Alta Fedeltà, in collaborazione con il Comitato di Quartiere n°1, col patrocinio della Provincia di Ascoli Piceno e del comune di Cupra Marittima.

Vasto è il programma della settimana: il 25 aprile si inaugureranno per le vie del Borgo le installazioni degli studenti di architettura, che hanno partecipato al workshop organizzato dalla Provincia.

Il 26 aprile, alle 16, ci sarà la presentazione del libro di Luciano Bruni “Cupra Marittima e i suoi abitanti durante la seconda mondiale”; alle 17,30 ci sarà il reading poetico “Nuovi versi dalle Marche”, con la partecipazione dei giovani poeti Christian Baleani, Dario Ciferri, Marco Di Pasquale Daniele Donati e Alessandro Seri. Alle 18,30, invece, negli spazi del Museo del Territorio, apre “CortoperScelta 03/08 – Rassegna di Cortometraggi” a cura dell’Associazione Arancia Meccanica.

Il 27 aprile alle 17 presso la Chiesa di Santa Maria in Castello si terrà il Concerto di Musica Sacra.

Sabato 3 maggio alle 17 gli attori Patrizia Sciarroni ed Edorardo Ripani porteranno in scena “Salmastro”, una lettura di versi di Eugenio De Signoribus, Isabella Franchellucci ed Enrica Loggi, a cui seguirà il concerto del quartetto di tango Oblivion Quartet.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 849 volte, 1 oggi)