SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Samb e la salvezza divise da un solo punto. Un pareggio, domenica prossima nel derby contro l’Ancona, oppure la settimana successiva a San Giovanni Valdarno, e la squadra di Ugolotti potrà brindare al mantenimento della C1. Come previsto la Commissione Disciplinare nazionale, che oggi (martedì) era chiamata a pronunciarsi sui deferimenti della Procura Federale a carico di 9 squadra di Serie C, ha fatto spronfondare in zona play out il Lanciano di Checco Moriero, infliggendogli 8 punti di penalizzazione, in seguito al deferimento del Procuratore federale per illecito amministrativo.
E alla resa dei conti è andata bene ai frentani, visto che si era parlato di retrocessione all’ultimo posto. Sarebbe stata C2 diretta per la compagine abruzzese, che ora invece quasi certamente si giocherà la salvezza ai play out. A proposito: essendo il Lanciano al quintultimo posto, a quota 32, la Samb, 6 lunghezza più avanti, dovrà, come detto, fare almeno un punto da qui alla conclusione della stagione regolare. Il motivo? Gli scontri diretti a favore dello stesso Lanciano (1-1 al Riviera, 1-0 in Abruzzo).
Intanto la Cd ha penalizzato pure il Pescara, deferito per falsificazione dei documenti. Due i punti comminati ai biancazzurri, adesso fuori dalla zona play off.
Lanciano e Pescara avranno ora 7 giorni di tempo per ricorrere. Il giudizio di ultimo grado dovrebbe avvenire entro la fine di aprile.
Questa la nuova classifica del C1/B dopo le decisioni della Commissione Disciplinare.
Salernitana 58, Ancona 53, Taranto 52, Lucchese e Perugia 50, Crotone 49, Pescara 48, Arezzo 47, Gallipoli 46, Sorrento 43, Massese 39, Samb 38, Potenza 37, Lanciano 32, Pistoiese 31, Sangiovannese 28, Juve Stabia 27, Martina 18*

* retrocesso in C2

In allegato (sotto la foto di mister Moriero) il comunicato ufficiale della Figc

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.682 volte, 1 oggi)