SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’oggetto dei desideri (da mesi) forse vestirà davvero la maglia rossoblu: da Pescara è dato per raggiunto l’accordo tra la società biancazzurra e la Samb per il trasferimento del gioiellino di Torano al club della famiglia Fedeli, anche se Andrea Fedeli contattato telefonicamente smentisce l’ufficialità: “Finché non c’è la firma non c’è nulla di sicuro e al momento non c’è alcuna firma. Probabilmente la giornata di domani sarà quella decisiva”.

Poche ore per avere la certezza dell’affare che, appunto, a Pescara è dato comunque per raggiunto con la formula del prestito per un anno. Alessio Di Massimo, classe 1996, è una tipica seconda punta, molto dotata tecnicamente, che si è formata nei campionati minori abruzzesi, incredibilmente non notato, nonostante le prodezze, dalle formazioni professionistiche. Dopo le prime gare con l’Avezzano, in Serie D, la Juventus ha notato il giovane attaccante che si è ben messo in mostra nella Primavera bianconera ma non ha ottenuto la conferma con il club di Torino.

Di Massimo è dunque tornato in Abruzzo, a Pescara, che lo potrebbe quindi girare alla Samb, nel classico campionato necessario per “farsi le ossa”. Almeno così spera sicuramente il presidente Franco Fedeli e i supporters rossoblu.

 

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.340 volte, 1 oggi)