ASCOLI PICENO – Sarà la Provincia di Ascoli Piceno, prima nelle Marche, ad appoggiare e promuovere sul territorio la campagna nazionale di vaccinazione contro l’Hpv, il Papilloma virus responsabile di gravi patologie, tra cui il tumore del collo dell’utero.
Il progetto, che partirà nel 2008 con finanziamenti contenuti nella Finanziaria, prevede la vaccinazione gratuita delle dodicenni e, nel nostro territorio, vedrà la partecipazione in prima linea delle tre zone territoriali Asur (Azienda Sanitaria Unica Regionale) attraverso occasioni e strumenti finalizzati a migliorare la salute sessuale riproduttiva delle donne residenti in Provincia.
L’iniziativa è stata presentata ieri 3 ottobre dall’assessore provinciale alle Politiche Sociali Licia Canicola, da Palma Del Zompo, medico ginecologo a San Benedetto e da Laura Olimpi, pediatra e responsabile dell’Aied (Associazione Italiana per l’Educazione Demografica).
«È importante far comprendere la novità “clamorosa” costituita dal vaccino – ha detto la dottoressa Olimpi – perché, per la prima volta, è possibile prevenire un tumore particolarmente insidioso che colpisce in Italia ogni anno circa 3500 donne».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 403 volte, 1 oggi)