SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Avrebbe dovuto essere la XII edizione, ma è “solo” XI, quella della rassegna “Scultura viva” (sospesa nel 2006 per mancanza di fondi), organizzata dall’associazione L’Altrarte, sotto la guida di Piernicola Cocchiaro. Si riparte con slancio, tantissimi gli artisti – 35 scultori – che da ogni parte d’Europa hanno chiesto notizie di Scultura Viva.

Otto, alla fine, gli scultori che, invitati dall’Amministrazione comunale, realizzeranno altrettante opere sulle facce dei blocchi di travertino presenti lungo la passeggiata del molo sud, andando ad arricchire il nutrito patrimonio artistico caratterizzato già dalle 80 sculture presenti.

Fra questi un artista locale che, come ogni anno, viene scelto di diritto tra le tante presenze artistiche della nostra zona. Quest’anno è Giuseppe Straccia, di Pagliare.

Ed ecco i nomi: Filomena Almeida, da Vila de Cucujães, Portogallo; Anne Cornil da Werchter, Belgio; James Gannon da Dublino, Irlanda; Dominika Griesgraber da Varsavia, Polonia; Gualtiero Mocenni da Milano; Uladzimir Pantsialeyeu da Minsk, Bielorussia; Yury Tkacenko da Penz, Russia.

Gli artisti inizieranno a lavorare dal 24 giugno al 1 luglio, presso il molo sud del porto di San Benedetto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 443 volte, 1 oggi)