Il calcio italiano non riesce a liberarsi delle solite “ombre”. Quanto accaduto al termine dell’incontro Ternana-Manfredonia, incontro valevole per la 26a giornata del campionato di serie C1, girone B, ne è l’ennesima dimostrazione, come documentano le immagini di Sky Sport, riprese da Repubblica.it (clicca qui per vedere il video).

Siamo al 95° minuto, ultimo giro d’orologio per una partita fino a quel momento ferma sul risultato di 1-1: i pugliesi guadagnano un prezioso calcio di punizione al limite dell’area, i pugliesi piazzano una barriera tutt’altro che irresistibile. Scarlato con un destro velenoso colpisce la palla, che va ad insaccarsi alla destra del portiere rossoverde. Nemmeno il tempo di rimettere la palla sul cerchio di centrocampo che l’arbitro fischia la fine: il Manfredonia conquista al fotofinish una vittoria fondamentale e vola in classifica a quota 33 punti, insieme alla Samb. La Ternana resta invece inchiodata al quintultimo posto con 27 punti, con una partita da recuperare.

Da qui in poi succede di tutto. I giocatori del Manfredonia, invece di lasciarsi andare ad un’esultanza sfrenata, fanno frettolosamente ritorno negli spogliatoi: uno di loro, come evidenziano le immagini sky, addirittura si mette le mani tra i capelli, quasi disperato per il successo conquistato all’ultimo secondo. Intanto, i padroni di casa scatenano una caccia all’uomo che inizia in campo e termina negli spogliatoi.

Un finale che desta più d’un sospetto. Forse le due squadre erano tacitamente d’accordo per un pareggio (un risultato che, per la verità, non sarebbe stato molto utile alla Ternana)? La domanda sorge spontanea, viste le sorprendenti reazioni al gol di Scarlato.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.527 volte, 1 oggi)