ACQUAVIVA PICENA – «Coinvolgere la cittadinanza nell’elaborazione del programma dell’Unione». La coalizione di centrosinistra di Acquaviva Picena, dopo il buon esito dell’assemblea pubblica, indetta di recente, in vista delle elezioni amministrative della prossima primavera, annuncia la convocazione, entro breve, di riunioni di zona, al fine di «scrivere congiuntamente un fondato programma di prospettive e necessità».

Il tavolo di lavoro “da Porta da Bora all’Unione”, con i partiti che lo compongono, esprimendo la propria soddisfazione per la  partecipazione numerosa dei cittadini all’appuntamento dello scorso venerdì 2 febbraio, «la discussione – commenta a tal riguardo – ha evidenziato come ci siano le condizioni ideali per un rilancio di Acquaviva, schierandosi uniti e compatti senza steccati, lavorando insieme per il comune interesse, sapendo dare risposte ai bisogni e alle necessità nel compito amministrativo di cui vorremmo essere investiti».

L’obiettivo dell’Unione è «chiedere a tutti la partecipazione per diventare protagonisti dell’azione amministrativa», «perché – conclude – il confronto è il cuore della libertà e la partecipazione ed il pluralismo sono il sale della democrazia».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 535 volte, 1 oggi)