GROTTAMMARE – Un consiglio comunale dai toni bassi, quello tenuto lunedì sera a Grottammare: ad ogni modo, sono state approvate maggiori detrazioni per quel che riguarda l’Ici sulla prima casa (la minoranza si è astenuta), per i pensionati che hanno compiuto 60 anni alla data del 1° gennaio 2007 con un reddito imponibile Irpef, per tutto il nucleo familiare, inferiore a 13 mila euro.
La maggiore detrazione non verrà applicata alla categoria qualora l’abitazione principale sia classificata in categorie catastali A/1, A/7, A/8, A/9, rispettivamente di tipo: signorile, villini, ville, castelli o palazzi di eminente pregio artistico o storico.
Sono state confermate, ad ogni modo, le aliquote in vigore dal 2000: 4 per mille per l’abitazione principale; 3,5% per gli alloggi concessi in locazione a titolo di abitazione principale; 7 per mille per gli alloggi non locati e non occupati; 6,35 per mille per le altre unità immobiliari.
L’opposizione, nelle figure dei consiglieri comunali Rossi di An e Palestini di Forza Italia, ha chiesto l’abolizione dell’Ici sulla prima casa, ma il sindaco Merli, pur non contrario in toto a questa ipotesi, ha rilevato come una eventuale abolizione di questa imposta dovrebbe trovare un corrispettivo taglio negli investimenti o servizi offerti dal Comune. Va comunque dato atto che l’Ici, a Grottammare, è tra le più basse a livello regionale.
In merito all’addizionale comunale all’Imposta sul reddito delle persone fisiche, pure all’ordine del giorno della seduta, l’imposta è stata confermata nella misura dello 0,5% anche per l’anno 2007, come già in uso dal 2001. L’approvazione è avvenuta con il parere favorevole della maggioranza e l’astensione della minoranza.
Facile gioco ha avuto la maggioranza nel rispondere alle quattro interrogazioni presentate dai consiglieri di minoranza Palestini e Voltattorni; in particolare, esaustiva è stata la risposta riguardante il rapporto di locazione dell’ex ospedale “Madonna degli Angeli”, mentre, circa il contributo annuale alla palestra Studio Movimento dell’assessore allo Sport Natale Santori, il sindaco Merli ha spiegato che viene assegnato alla palestra da una decina di anni per ripianare le spese organizzative per la “Serata d’Onore”, che si svolge dal 1987 all’inizio di luglio, a Grottammare.
Discussi e approvati tutti gli altri punti, tra cui il Piano di localizzazione delle antenne di telefonia mobile, all’approvazione definitiva (astenuta la minoranza).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.179 volte, 1 oggi)