ROMA – Il Presidente della Lega Nazionale Dilettanti Carlo Tavecchio, prendendo atto della sottoscrizione avviata sabato a favore dell’ispettore di polizia Filippo Raciti, annuncia che «nel prossimo Consiglio di Presidenza della LND convocato per martedì prossimo, proporremo una sottoscrizione pubblica del mondo dilettantistico per i familiari del dirigente Ermanno Licursi, morto due settimane fa in campo nel corso della sua attività di volontariato, oltre che per l’ispettore Raciti, che ha sacrificato la sua vita a Catania».
Tavecchio prende però atto che «anche in questo caso tutti i media nazionali si sono preoccupati solamente di un morto, dimenticando completamente, nonostante i fatti siano stati quasi contemporanei, il dirigente volontario e padre di famiglia con due figli a carico morto su un campo dilettantistico».
«Questo conferma – conclude il presidente della LND – le tesi illustrate da alcuni che ci sono morti di Serie A e morti di 3a Categoria».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 341 volte, 1 oggi)