GUBBIO: Tosti, Caranci (25° st Fioriti F.), De Maio, Rodio, Orlando, Ercoli, Fioriti G. (33° pt Bellucci M.; 7° st Bellavante), Fata, Palestri, Napolitano, Fuduli. A disposizione: Longetti, Marchi G., Cecchetti, Lucesoli. Allenatore: Cuttone.
SAMB: Chessari, Tinazzi, Santoni, Loviso (37° st Tripoli), Landaida, Varriale, Iovine (26° st Tulli), Della Rocca, Morante, Desideri (15° st Fanelli), Olivieri. A disposizione: Guardato, Diagouraga, Momentè, Visone. Allenatore: Calori.
Arbitro: Roberto Bagalini di Fermo.
Assistenti: Alessandro Parente e Katia Senesi di Macerata.
Marcatori: 17° st Olivieri, 27° st Morante.
Note: presenti un centinaio di spettatori; una decina da San Benedetto.
GUBBIO – La Samb coglie al Comunale di Gubbio la prima vittoria della stagione, nel corso della quarta sfida (la terza per i rossoblu, considerando il turno di riposo osservato lo scorso 20 agosto) di Coppa Italia di C.
Dopo un primo tempo concluso a reti bianche gli uomini di Calori nella ripresa hanno ingranato la quarta, piegando un Gubbio che ci ha provato, invano, sino all’ultimo secondo. Landaida e soci, disciplinati tatticamente e ben disposti in campo, hanno dunque confermato i progressi palesati domenica scorsa al Curi di Perugia. Assenti Consigli e Carlini, mister Calori ha gettato nella mischia i neoacquisti Loviso e Della Rocca, i quali si sono disimpegnati egregiamente. Il tecnico aretino insomma, contro il Taranto, avversario domenica prossima al Riviera delle Palme, potrà fare affidamento anche sui due ex Bologna.
Le reti, come detto, sono arrivate nella ripresa: al 17° Fanelli ha imbeccato Olivieri che con un tocco preciso ha indirizzato la sfera nell’angolino basso, là dove Tosti non è potuto arrivare. Raddoppio di Morante che ha riscattato il gol fallito al Curi, sfruttando l’invito di Loviso e battendo per la seconda volta, seppure da posizione defilata, l’incolpevole estremo difensore eugubino.
Marcello Tormenti, responsabile marketing della Samb, presente sulle scalee dell’impianto rossoblu, assieme ai fratelli e al diesse Peppino Pavone, al termine della gara si è detto molto soddisfatto. «Davvero un bel secondo tempo. Non dobbiamo certamente esaltarci per questa prima vittoria stagionale, peraltro venuta in Coppa Italia, però sono evidenti i segnali di crescita di un gruppo che speriamo tutti ci regali al più presto grandi soddisfazioni. Mi sono piaciuti molto i due nuovi Loviso e Della Rocca. Avanti così».
Nell’altro incontro del pomeriggio, Ancona e Foligno (ha riposato il San Marino) allo stadio Del Conero hanno pareggiato 1-1. Per i dorici in gol l’ex Samb Emilio Benito Docente, bravo a trasformare un calcio di rigore al 22°; sempre dagli 11 metri, per il Foligno, ha risposto Falco (36°). In seguito ai risultati maturati oggi comanda la graduatoria generale girone G, la stessa formazione umbra, a quota 7; segue il San Marino, con 5 punti e la Samb, con 4; chiudono Ancona e Gubbio rispettivamente a quota 3 e 2.
Il prossimo 13 settembre la quinta ed ultima giornata: Samb-Ancona e San Marino-Gubbio. Riposerà il Foligno.
ZAMMUTO Domani intanto il difensore classe ’86 Pietro Zammuto sarà in Riviera per sottoporsi ad un’ecografia e valutare nuovamente il problema alla coscia che lo tormenta ormai da diverse settimane. Dopo l’accertamento lo staff sanitario rossoblu valuterà il da farsi.
QUI TARANTO Brutte notizie per mister Papagni che oggi, nel corso del secondo allenamento settimanale, ha visto fermarsi Alessandro Ambrosi; l’attaccante di Fiuggi, che peraltro domenica scorsa contro il Ravenna ha scontato un turno di squalifica, lamenta un fastidio al flessore della gambra destra. Nei prossimi giorni dovranno esserne valutate attentamente le condizioni.
Recuperato invece Andrea Deflorio, il quale nel pomeriggio, dopo un giorno di riposo, si è riaggregato alla comitiva rossoblu.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.512 volte, 1 oggi)