SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Due kilogrammi di hascisch, un bilancino di precisione e due coltelli per la preparazione delle dosi sono il bilancio del sequestro operato nei giorni scorsi dalla compagnia di San Benedetto della Guardia di finanza, coordinata dal comandante Silvano Melasecca.
Oggetti trovati in possesso di un quarantenne sambenedettese (già noto agli uomini delle Fiamme gialle per assunzione e spaccio di sostanze stupefacenti), nel corso di una perquisizione in casa con unità cinofile, mentre al termine di una serie di appostamenti a San Benedetto e nei centri vicini, che duravano da alcuni giorni, l’uomo era stato trovato in possesso di un involucro con 10 grammi della stessa sostanza, di cui ha tentato di disfarsi alla vista degli agenti, lanciandolo sul balcone al secondo piano di una palazzina.
L’uomo è stato arrestato e condotto nel carcere di Marino del Tronto, con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio. Dall’inizio dell’anno la compagnia di San Benedetto ha già tratto in arresto cinque persone e ne ha denunciate a piede libero altre quattro, segnalando all’Autorità prefettizia altre trentanove persone quali “consumatori abituali?.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.244 volte, 1 oggi)