SESTO SAN GIOVANNI – Negli spogliatoi dello stadio Breda, Luciano Zecchini commenta con la consueta onestà la bruciante sconfitta odierna.
“Non cerchiamo giustificazioni – ammette l’ex Teramo – Abbiamo preso un gol casualmente, e poi non siamo stati capaci di gestire il gioco. Ho dovuto modificare l’impostazione del gioco perché Faieta si è fatto male alla schiena dopo l’allenamento. La proposizione delle due punte? Non credo che sia stato questo il motivo della cattiva prestazione. Semplicemente non abbiamo fatto il nostro dovere mentre credo che non conti molto il giorno in meno di riposo che abbiamo avuto rispetto alla Pro Sesto, che ha giocato sabato scorso. Non è il caso di dare la colpa a qualcuno in particolare”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 602 volte, 1 oggi)