JOINTS BASKET CLUB S. BENEDETTO:Stirpe (15 p.), Riccardi (7 p.), Pelletti, Ferrotti (7 p.), Valori (7 p.), Ciccorelli, Falà (14 p.), Belelli (10 p.), Ciardelli, Mattioli (13 p.). All. Reggiani
JESI BASKET 88: Di Tizio (12 p.), Peloni (2 p.), Cittadini (19 p.), Sabbatini (21 p.), Pieralisi (3 p.), Raffaelli (5 p.), Bianchi (3 p.), Pirani (2 p.), Rossetti (3 p.), Grosso (7 p.).
ARBITRI: Mirate – Scano
PARZIALI: 24 – 12, 42 – 34, 51 – 50, 66 – 66, 73 – 77

Per la Joints Basket Club arriva la prima sconfitta dopo le quattro vittorie che hanno contrassegnato questo avvio di campionato. E’ una sconfitta che brucia parecchio in quanto i ragazzi di coach Reggiani sono stati avanti per più di tre quarti dell’incontro facendosi superare nel finale dalla formazione jesina grazie ad una serie di “bombe? da 3 punti infilate con una precisione chirurgica.
I primi due quarti sono passati in scioltezza con gli jesini doppiati a fine del primo quarto e tenuti a debita distanza a metà partita con il solito Stirpe a fare da trascinatore.
Un primo segnale di rimonta della formazione ospite si ha a metà del terzo tempo annullando lo svantaggio avuto fino a quell’istante ma è la grinta della Joints a farsi sentire e Mattioli riporta i suoi compagni a +5 sul 49-44.
La tranquillità dura poco perché Jesi si riporta sotto e chiude il quarto a –1 dai rossoblu che iniziano a sentire la stanchezza.
L’ultimo quarto riserva un finale al cardiopalma con le due squadre che ribaltano il risultato a loro favore ad ogni azione sotto canestro. Dopo essere stata sotto di cinque punti la Joints ad un giro e mezzo di lancette dalla fine è in vantaggio di uno, ma una bomba di Sabbatini riporta gli ospiti in vantaggio.Un canestro magico di Valori permette alla Joints di giocarsi il supplementare con Jesi che dimostra però di avere un po’ più birra in corpo e lo ha dimostrato il fatto essersi portato avanti di 7 punti nei primi due minuti dell’overtime. Il punteggio finale vede Joints 73 Jesi 77 ma i rossoblu escono comunque tra gli applausi dei propri sostenitori che hanno creduto fino all’ultimo nel loro successo.
A fine gara un rammaricato Tonino Valori, Presidente della Joints Basket Club, dice: “Alla fine del secondo quarto a tutto pensavo fuorchè alla sconfitta ma il responso del campo purtroppo ha detto il contrario. Contavamo molto sul recupero di Ciardelli ma non è ancora al meglio e alla fine i suoi canestri hanno fatto la differenza?.
Per la Joints il prossimo appuntamento è per sabato sul parquet di Porto Recanati in casa di un’altra papabile per la promozione finale.
Gabriele Coccia

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 406 volte, 1 oggi)