GROTTAMMARE – Il Sindaco di Grottammare Luigi Merli non ha parole per descrivere il successo di pubblico accorso per il concerto dei Sud Sound System, band leccese attiva da oltre dieci anni nel panorama musicale italiano. “Quella di stasera è una serata splendida” esordisce il primo cittadino sia per il grande afflusso di pubblico, che per la indubbia qualità degli artisti sul palco”.
Ad esibirsi stasera, aprendo ufficialmente il Summer Festival, sono infatti i Sud Sound System: i primi ragazzi arrivano alla spicciolata (il concerto, previsto per le 21.45, inizia alle 23) chi in bicicletta e chi a piedi, percorrendo la suggestiva pista ciclabile che costeggia il mare e che porta da Grottammare a Cupra Marittima.
Il luogo scelto per il live è l’ultima spiaggia a nord di Grottammare, e l’ingresso gratuito ha fatto arrivare sul bagnasciuga tanti giovani, tutti spinti da una passione sincera per il gruppo salentino, come Lucia Mancini di Serrapetrona in provincia di Macerata: “Seguo i Sud Sound System da un paio d’anni, le altre date del Summer Festival sono molto interessanti, e quella di organizzare concerti in spiaggia è proprio una bella idea”. Dello stesso avviso Serena Traini di Ascoli Piceno, che segue la band pugliese da sette anni “Sono andata ad altri concerti dei Sud Sound, ma questo è il loro primo concerto gratuito a cui assisto. Verrò sicuramente anche a vedere altri concerti, tra cui i Negramaro”.
I prossimi concerti in programma sono previsti il 12 luglio a Monteprandone con i Negramaro (ingresso gratuito), poi il 16 i Modena City Ramblers a Offida, e per chiudere il mese di luglio ci sarà Giuliano Palma & Bluebeaters il 29 a Ripatransone.
Il 6 agosto sull palco del Summer Festival salirà la Bandabardò ad Offida, gradito ritorno dopo lo scorso anno, l’11 ci sarà Freddie Mc Gregor a Ripatransone per poi chiudere a Offida il 19 con Frankie Hi-nrg.
Tutti soddisfatti i ragazzi che cantano e ballano al concerto, ma non mancano critiche verso la città vicina di casa, San Benedetto del Tronto: “Mi chiedo come mai” sottolinea Maria Grazia Bernardini “a San Benedetto non si organizzino eventi del genere. Il Summer Festival è l’unico appuntamento un po’ differente che si organizza da queste parti, se ne dovrebbero fare di più di manifestazioni simili! Sicuramente tornerò a vedere Giuliano Palma, i Modena City Ramblers ed i Bandabardò”. Opinione condivisa anche da Gianluca Chiappini di Ripatransone: ” È la prima volta che vengo al Summer Festival, mi piace perché rappresenta qualcosa di diverso rispetto alle solite proposte locali”.
Sembrerebbe una vittoria su tutti i fronti quella dell’organizzazione del Summer Festival e dei comuni che hanno aderito all’iniziativa: Grottammare, Monteprandone, Offida, Ripatransone.
Soddisfatto anche Enrico Piergallini, assessore alla cultura del Comune di Grottammare: “Un grazie particolare va alla Oikos, la cooperativa che gestisce l’organizzazione dell’evento. Quest’anno il calendario dei concerti potrebbe tranquillamente avere risalto a livello nazionale, e rappresenta già un punto di riferimento per tutto il centro Italia, come ci hanno confermato le tante telefonate che abbiamo ricevuto da Pescara o Ancona”.
“Ciò che è importante” continua Piergallini “è come il Summer Festival sia una iniziativa giovane che riesce a coinvolgere e attrarre sempre più Comuni. La possibilità di collaborare in maniera allargata ci farà avere il giusto riscontro in un panorama più ampio. Questa serata rappresenta parte del nostro impegno rivolto ai giovani, e si colloca in un mese, quello di luglio, dedicato alla musica”.La serata, completamente gratuita al pubblico, è costata alle casse comunali circa 10000 euro. Ma il grande successo sta spingendo l’Amministrazione Comunale a mettere in preventivo per il prossimo anno ben due date che arricchiranno la programmazione estiva.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 726 volte, 1 oggi)