SANT’ELPIDIO A MARE – I militari della Stazione dei Carabinieri di Monte Urano, in Provincia di Fermo, hanno individuato nel comune di Sant’Elpidio a Mare posteggiata tra altre auto in sosta, un’utilitaria risultata essere oggetto di furto denunciato pochi giorni prima da un residente della zona. All’interno del veicolo i militari hanno poi notato la presenza di oggetti idonei all’effrazione nonché all’offesa. Segue la nota dell’Arma:

«Nel rispetto dei diritti delle persone indagate, da ritenersi presunte innocenti in considerazione dell’attuale fase del procedimento – indagini preliminari – fino ad un definitivo accertamento di colpevolezza con sentenza irrevocabile, ed al fine di assicurare il diritto di cronaca costituzionalmente garantito, si comunica che la scorsa notte, nel corso di mirati servizi di prevenzione e controllo del territorio, disposti dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Fermo, finalizzati a contrastare i reati predatori, i militari della Stazione CC di Monte Urano (FM) hanno individuato nel comune di Sant’Elpidio a Mare (FM) posteggiata tra altre auto in sosta, un’utilitaria risultata essere oggetto di furto denunciato pochi giorni prima da un residente della zona. All’interno del veicolo i militari hanno poi notato la presenza di oggetti idonei all’effrazione nonché all’offesa, tra cui una mazza da baseball in ferro, tronchesi telescopiche, un machete, un’ascia, giraviti, pinze e altro. Il veicolo rinvenuto è stato restituito al legittimo proprietario e gli arnesi recuperati, sottoposti a sequestro. Sono state avviate indagini mirate a identificare gli eventuali utilizzatori di tale autovettura. La cittadinanza è invitata a partecipare attivamente alla sicurezza segnalando auto sospette o situazioni anomale degne di approfondimenti».