Knoflach 5+ Incolpevole sul primo e sul terzo gol dei padroni di casa ma entra completamente fuori tempo in area di rigore su Alfageme, causa il penalty e viene ammonito. Intuisce l’angolo battezzato dall’ex Samb e non ci arriva per poco.

Alboni 4,5 Forse la partita più brutta da quando è a San Benedetto. Si propone poco in fase offensiva, anche date le condizioni del campo, ma è in difficoltà in fase difensiva, infatti, si fa saltare con facilità da Iannetta in occasione dell’1-0. Sbaglia tante rimesse laterali regalando il pallone agli avversari.

Varga 4 In occasione del rigore per i verde-oro si perde Alfageme lanciato verso la porta e per recuperare prova ad intercettare il pallone ma entra completamente fuori tempo, permettendo all’argentino di involarsi verso la porta. Al 12′ st regala un pallone sanguinoso, sempre ad Alfageme che in area di rigore spreca malamente. Viene sostituito al 21′ st per infortunio, al suo posto entra De Santis.

Cipolletta 4,5 Brutta prestazione del centrale difensivo che in molte occasioni si fa cogliere impreparato. Al 30′ st entra completamente fuori tempo permettendo ad Alfageme di concludere in porta che per poco non trova il gol. Gioca come attaccante aggiunto negli ultimi 10 minuti. Viene ammonito al 21′ pt per aver commesso fallo su Alfageme.

Amoruso 5- Viene schierato come terzino sinistro ma si vede poco e niente dalle sue parti.

Lisi 5,5 Partita poco convincente del classe 01′. Corre molto in mezzo al campo ma non ci sono giocate importanti da segnalare. Viene ammonito al 44′ st per aver fermato un avversario in ripartenza.

Angiulli 6 Sufficienza per il gol che accorcia le distanze e che da un minimo di speranza di poter pareggiare i conti. Nel primo tempo fa fatica a giocare palla a terra a causa delle condizioni del campo mentre nel secondo tempo, con il manto erboso un po’ più asciutto, delle volte riesce a far girare il pallone e fa dei lanci buoni in avanti. Viene ammonito al 26′ st per proteste.

Lorenzoni 5 Viene schierato titolare come terzo di centrocampo e nel secondo tempo viene spostato prima sulla corsia di sinistra e poi su quella di destra. Non una gran gara da parte sua dove fa fatica a giocare tra le linee e commette un errore gestendo lentamente il pallone e facendosi ribattere un cross che mette in difficoltà De Santis, marcato da El Ouazni, permettendo al numero 9 di casa di involarsi verso la porta e segnare la doppietta personale.

Di Domenicantonio 5,5 Prova a fare quello che può anche se molte giocate personali non gli riescono per le pozze d’acqua presenti sul campo e non riesce ad incidere. Al 32′ pt mette un cross delizioso sul secondo palo per l’occasione di De Sena sotto porta. Al 19′ st spreca un’occasione in area di rigore colpendo male il pallone e concludendo fuori. Esce al 34′ st per Ferretti.

De Sena 5 Oltre al buon colpo di testa al 32′ st, non combina molto e nelle poche volte in cui si è visto non serve il compagno più vicino perdendo il pallone.

Peroni 5 Occupa l’out di sinistra da ala. Nei primi minuti del primo tempo fa un paio di falcate arrivando sul fondo ma per il resto della partita si fa spesso anticipare. Esce ad inizio secondo tempo al posto di Ferri Marini.

Ferri Marini 5,5 Entra ad inizio del secondo tempo al posto di Peroni. Viene servito poche volte e non è incisivo. Si vede quando segna nell’occasione del gol annullato per fuorigioco.

De Santis 5+ Entra bene in partita con personalità al 23′ st per sostituire l’infortunato Varga. Si disimpegna bene in un paio di circostanze e non butta mai il pallone. Cercando di far giocare la squadra e serve i compagni più vicini. Poteva fare di più nell’occasione del gol del 3-1 dove El Ouazni lo anticipa, dopo il cross ribattuto di Lorenzoni.

Ferretti s.v. Entra al 34′ st al posto di Di Domenicantonio, ma viene servito pochissimo dai compagni e di fatto non tocca quasi mai il pallone.

Antonioli 5,5 La sua Samb è assente nel primo e manca di mentalità. Oggi non si può parlare di mancanza di tattica e di tecnica giocando su un campo allagato, ma si può sicuramente parlare di mancanza di carattere. C’è stata poca grinta, poca fame di vincere e poca convinzione da parte dei suoi giocatori. Meglio nel secondo tempo dove per un momento i rossoblu riescono ad accorciare lo svantaggio. Da rivedere molte situazioni in difesa soprattutto le marcature. Prova a far salire Cipolletta come attaccante aggiunto cercando di vincere le spizzate di testa nel disperato tentativo di riprende la gara, ma nel finale, come giusto che sia, la squadra si sbilancia e subisce il 3-1. Dal mercato di dicembre c’è un assoluto bisogno di correre ai ripari.


Copyright © 2022 Riviera Oggi, riproduzione riservata.