di Lucia Franca Rozzi

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Alcuni spazi verdi comunali a San Benedetto non sono stati ancora puliti e la vegetazione cresce spontanea, tanto che è possibile notare la presenza diffusa dei cosiddetti forasacchi, simili a spighe dal colorito verdognolo, pericolosi per i cani perché possono causare danni e infezioni, soprattutto in caso di contatto e di penetrazione tramite naso, orecchie, bocca e spazio tra le zampe.

In attesa del taglio della vegetazione da parte dell’Amministrazione comunale, è consigliabile evitare di far andare i cani nell’erba alta e controllare bene che non ci siano tracce o frammenti di forasacchi sulla pelle dell’animale.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.