SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Grazie al passaggio delle Marche in “zona gialla” e alle nuove disposizioni governative che regolano le attività culturali, domenica 2 maggio riapriranno al pubblico anche le quattro sezioni del Museo del Mare nel complesso del Mercato Ittico in zona portuale (ingresso in viale Colombo) e a Palazzo Piacentini al Paese Alto (a eccezione della Villa Marittima attualmente sottoposta a lavori di recupero dell’area archeologica). In questa occasione sarà possibile, dalle 11 alle 17, effettuare la visita guidata gratuita delle varie sezioni del Museo in gruppi non superiori alle 10 persone, per i quali è richiesta la prenotazione, come per tutte le altre visite, al numero: 353 4109069.

Tutte le sezioni saranno poi visitabili, con ingressi contingentati, il venerdì, il sabato e la domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15.30 alle 18.30, nel rispetto delle norme anti Covid, come la misurazione della temperatura all’ingresso, l’obbligo di indossare la mascherina e il mantenimento delle distanze.

“La Palazzina Azzurra e il Museo del mare, ovvero i gioielli culturali della città, vengono restituiti alla fruibilità  dei cittadini – ha affermato l’assessore alla cultura Annalisa Ruggieri. “Era un momento che aspettavamo da tempo per offrire nuovamente alla città e ai suoi ospiti quell’immagine di una San Benedetto aperta, ospitale, vitale che conosciamo da sempre. Invito tutti a festeggiare questa ripartenza, che speriamo sia definitiva”.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.