SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Compiuto nel primo pomeriggio del 2 settembre l’esame autoptico sul corpo della ragazza rinvenuta senza vita a Porto d’Ascoli il 30 agosto.

“Decesso per annegamento” è il risultato dell’autopsia compiuta dai medici legali all’ospedale di San Benedetto.

Ora inquirenti al lavoro per risalire all’identità della vittima: resta l’ipotesi della turista della Repubblica Ceca, Markéta Adamkova.

Si cerca ancora il suo compagno di viaggio, al momento disperso, Tomas Cerveny.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.